Economia

Cairo, Briano duro sul bilancio consuntivo: “Conti a posto? Merito dei cairesi, non dell’amministrazione”

cairo centro

Cairo M. Dura la posizione della minoranza de “Il Comune di tutti” che, per voce del consigliere Maurizio Briano, commenta così a seguito della presentazione del bilancio consuntivo: “Prendiamo atto con soddisfazione di come l’assessore Valsetti definisca il bilancio consuntivo che state qui approvando un ‘bilancio sano’ che chiude con un avanzo di amministrazione di 340.000 euro e di come ora il nostro ente riesca ad onorare i debiti con i fornitori in un tempo ragionevole di 30-60 giorni. Questo naturalmente non può che farci piacere, ma ci preme chiarire di come a risanare i conti dopo 7 anni di vostro malgoverno ci hanno pensato le lacrime ed il sangue che avete fatto versare ai cittadini cairesi e di certo il merito di ciò non va a voi amministratori”.

“Sono state applicate aliquote Imu alle stelle – prosegue Briano – le più alte della provincia e tra le più alte in tutta la Liguria, tanto per la prima, quanto per le seconde case ed i fabbricati non abitativi. La realtà è che, in questi anni, prima avete sperperato fondamentali risorse pubbliche spendendo somme non necessarie come ad esempio per consulenze ed incarichi professionali esterni che oggi avete praticamente azzerato. Se siamo arrivati al punto di pagare in passato i fornitori anche a 2 anni di distanza con l’ente che aveva debiti per oltre 5 milioni di euro, significa che non avete amministrato in maniera oculata e responsabile e di questo a pagarne il prezzo sono stati i nostri cittadini”.

“Intanto, in attesa si concretizzi ‘il libro dei sogni’ che ci avete prospettato in Commissione, con il prossimo bilancio di previsione, documento essenziale dal quale si evidenziano le scelte di chi amministra e la programmazione dell’ente, tra cui anche importanti ed improrogabili opere pubbliche e lavori, non ci resta che prendere atto del fatto che per far quadrare i conti avete dissanguato i cittadini e per questo il nostro voto sarà fermamente contrario”, conclude Maurizio Briano.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.