Albisola, Gambaretto sostiene Vezzolla e attacca Orsi: "No alla cementificazione" - IVG.it
Politica

Albisola, Gambaretto sostiene Vezzolla e attacca Orsi: “No alla cementificazione”

Diego Gambaretto

Albisola. Diego Gambaretto interviene a tutto campo nel dibattito pre elettorale, dimostrando di avere idee ben chiare su chi scommettere per il futuro di Albisola, a partire dalle dure critiche riguardo i progetti del candidato sindaco Franco Orsi, il sindaco con cui corse 5 anni fa e con cui ruppe praticamente subito: “Ho ben chiaro il mio obiettivo: non permettere a Franco Orsi di portare a termine il suo piano di cementificazione”.

E continua, intervenendo a gamba tesa su Orsi e sul partito: “Albisola non merita certo di continuare ad essere violentata da un gruppo facente parte del partito del cemento, che non ha fatto niente per creare posti di lavoro o che per l’ambiente ha solo speso soldi della Regione Liguria per mettere una pala eolica sul tetto della scuola o altre piccole cose”.

Gambaretto, poi, passa a tessere le lodi di chi, a suo parere, può davvero dare una svolta ad Albisola, dichiarando apertamente di appoggiare la lista del centro sinistra: “Il candidato alla carica di primo cittadino che sfiderà il sindaco uscente, Maria Vezzolla, è una donna che mi è parsa preparata, onesta, è svincolata dai partiti e non è legata a nessun cementificatore, ha bene in mente quello che vuole fare per la città, ha la grinta per affrontare questa battaglia e soprattutto la forza per cambiare in meglio la macchina comunale e rendere i dipendenti più efficienti e produttivi”.

E conclude, ribadendo l’appoggio a Maria Vezzolla: “In questa lista stanno confluendo persone che durante il loro percorso politico hanno dimostrato senza ombra di dubbio di avere a cuore il bene della città e di non essere corruttibili. Per questo, non rinnegando assolutamente le mie idee politiche che conservo ed evolvo da quando sono nato, dico che appoggerò con tutte le mie forze Maria Vezzolla, per il bene di Albisola”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.