Albisola, Gambaretto contro Orsi sul park di via Turati. Poi annuncia: "E' l'ultimo attacco, da ora mi occuperò di turismo" - IVG.it
Politica

Albisola, Gambaretto contro Orsi sul park di via Turati. Poi annuncia: “E’ l’ultimo attacco, da ora mi occuperò di turismo”

Orsi e Gambaretto

Albisola Superiore. Gambaretto vs. Orsi, ultimo atto. Almeno stando all’annuncio di Diego Gambaretto, il consigliere eletto 5 anni fa nella maggioranza di Orsi (fu il più votato del comune) ma ben presto passato all’opposizione e da allora diventato il più strenuo avversario del sindaco.

Gambaretto, infatti, lancia un ultimo attacco ad Orsi in merito al parcheggio di via Turati, dopo di che, annuncia, “per i prossimi 13 mesi ho un progetto più ambizioso che spiegherò a breve”.

“Mi rendo conto che in politica mettere in luce ciò che non va sia piu facile di proporre, poichè le idee scarseggiano molto in questo ambiente mentre gli amministratori danno molti spunti per essere attaccati – continua – Proprio per questo i prossimi mesi non attaccherò questa giunta e lascerò lavorare in pace la prossima impiegando il mio tempo per contribuire a sviluppare dei progetti politici non solo ad Albisola sull’oro ligure: il turismo. Ma, per l’ultima volta (a meno che non debba rispondere agli attacchi), voglio fare delle precisazioni sulle dichiarazioni del sindaco Orsi sul terreno di Via Turati, di proprietà anche dell’ex vicesindaco Maranzano”.

“Basta conoscere un minimo del mio piccolo percorso politico per capire che non sono un giustizialista, anche se ho rispetto per la magistratura: sono stato indagato per tre volte per denunce di due persone collegate a politici ed in un caso da un amministratore pubblico – racconta – Per tre volte sono stato assolto con formula piena per non luogo a procedere, mentre ho un quarto procedimento in corso a causa di una denuncia dell’ex assessore Casapietra Roberta che afferma che sospetta di me per alcuni messaggi anonimi ricevuti in cui si scrive di questioni intime tra la suddetta e il sindaco Orsi. Un procedimento destinato a cadere nel nulla e di cui sono pronto a scommettere che ne uscirò pulito 100 a 1: se qualcuno vuole con un solo euro potrebbe vincerne 100”.

“Come ricorda il consigliere comunale Franco Tessore per quanto riguarda il parcheggio di via Turati già nell’agosto del 2009 le opposizioni congiunte chiedevano in sede di consiglio comunale al sindaco la realizzazione di un parcheggio proprio nell’area dove adesso sorge, e la valutazione della possibilità di espropriare per pubblica utilità i terreni in questione: ci veniva risposto dal primo cittadino che il parcheggio non costituiva una priorità”, ricorda Gambaretto.

“Inoltre ci tengo a precisare che nessun consigliere comunale ha presentato esposti (ad esclusione della denuncia dell’ex assessore Casapietra in cui scrive che sospetta di me) ma siamo stati convocati ed ascoltati come persone informate sui fatti e il procedimento è partito autonomamente dagli inquirenti – conclude – Tutti i consiglieri comunali volevano il parcheggio ma alcuni di noi hanno chiesto che né ora né mai si possano costruire volumetrie, che in questo momento non sono fortunatamente previste”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.