Spotorno passa ai lampioni a led: miglior resa a terra e risparmio in bolletta

spotorno lampioni led

Spotorno. Il Comune di Spotorno ha deciso di iniziare una campagna di sostituzione delle luci di illuminazione stradale tradizionali con nuovissimi impianti a led. Il motivo lo spiega l’assessore all’ambiente Mattia Fiorini: “Nel campo dell’illuminazione pubblica, del risparmio ed efficienza energetica, le soluzioni a led per l’illuminazione stradale negli ultimi 5 anni hanno fatto passi enormi sotto il punto di vista dell’efficienza luminosa, dei bassissimi consumi e della durata”.

I primi interventi, terminati pochi giorni fa, hanno visto la sostituzione di lampade al sodio in due piazze sul lungomare, piazza Rizzo e la piazzetta vicino all’Alga Blu. Sono stati rimossi i pali ormai datati e le lampade da 150 W al sodio e sostituite con moderne lampade a led da 34W.

“La resa luminosa è ottima, con illuminazione al suolo nettamente superiore alle precedenti – spiega l’assessore – Inoltre il risparmio generato dalla sostituzione dei 15 punti luce (rimossi 2250 W ed installati 500 W) consetirà un notevole risparmio sulla bolletta dell’energia elettrica, risparmio che sarà utilizzato per finanziare gli ulteriori interventi di sostituzione che prevede il programma di efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà comunale”.

“Un intervento pilota, delle dimensioni contenute come quello realizzato consente già un risparmio sulla sola energia elettrica di circa 2000 € annui – illustra Fiorini – Senza contare che le lampade a LED hanno una durata media di 50.000 ore contro le 20.000 ore delle lampade tradizionali, il che si traduce in un notevole risparmio anche dal punto di vista della manutezione. Un investimento che si ripaga da se quindi, i cui risparmi possono essere re investiti per l’ammodernamento del resto degli impianti. Una interessante e proficua strada che la nostra amministrazione ha voluto iniziare e che procederà finchè non avremo una rete moderna ed efficiente, rispettosa dell’ambiente. Positiva insomma, per il bilancio del comune e per quello dell’ambiente”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.