Passeggiate, mercatini, eventi musicali e culturali: ecco cosa fare nel weekend - IVG.it

Passeggiate, mercatini, eventi musicali e culturali: ecco cosa fare nel weekendevento

Riviera. Musica, spettacoli, mercatini e tanti eventi all’aperto dedicati a grandi e piccini. Come di consueto, quello appena iniziato, sarà un weekend ricco di appuntamenti in tutta la provincia di Savona.

Per gli amanti dell’enogastronomia, oggi e domani, l’appuntamento è a Savona con Paesi e Sapori la mostra-mercato dell’eccellenza alimentare italiana che sarà ospitata in corso Italia dalle 10 alle 20. Paesi e Sapori a Savona costituisce la tappa di un itinerario che porta ogni fine settimana l’eccellenza enogastronomica nel centro delle più belle città italiane e rappresenta un’occasione unica per chiunque sia interessato a riscoprire gusti e profumi di lavorazioni artigianali. Le trenta imprese agroalimentari di qualità che partecipano alla manifestazione sono riuscite a sviluppare una propria nicchia di produzione artigianale che si identifica nella realtà territoriale d’appartenenza: dalla Campania il caciocavallo e il provolone di bufala; dal Piemonte le mostarde e il Castelmagno; dalla Liguria il pesto di Prà, gli amaretti e l’olio extravergine di oliva; dall’Alto Adige lo speck, la carne salada e i salumi affumicati; dall’Umbria la bresaola di cavallo e il prosciutto di Norcia al pepe rosa; dalla Toscana i pregiati salumi, i cantucci e i formaggi pecorini. Si potranno assaggiare anche liquirizia calabrese grezza, prodotti da forno, frutta e verdura di stagione, pasticceria siciliana, liquori artigianali, taralli pugliesi lavorati a mano, marmellate, miele e prodotti dell’alveare, sughi siciliani e molto altro ancora.

Sempre a Savona, ma stasera, appuntamento dedicato a musica e poesia: alle 22, al locale Chapeau, la chitarra di Armando Corsi incontra la voce e la poesia di Massimo Schiavon. Entrambi protagonisti della musica d’Autore italiana, hanno collaborato e condiviso il palco con grandi artisti tra cui Ivano Fossati, Enzo Jannacci, Edoardo De Angelis, Luca Barbarossa, Cristiano De Andrè, Anna Oxa, Fiorella Mannoia, Bruno Lauzi, Sergio Endrigo, Rossana Casale.. per citarne alcuni.

Musica protagonista anche dell’evento che si tiene a Finale in occasione del centenario della nascita di Aloise Vecchiato, musicista, compositore e fondatore del concorso internazionale di pianoforte “Palma d’oro – Città di Finale Ligure”. L’Associazione di Cultura Musicale Palma d’oro organizza sabato 29 marzo 2014, alle 17, all’auditorium di S. Caterina, una conferenza su “La scoperta di Aloise a Tokyo”. L’evento sarà accompagnato da proiezioni di diapositive sul concerto che si era tenuto lo scorso anno alla Bunka Kaikan Main Hall di Tokyo in occasione del centenario della nascita di Aloise Vecchiato, compositore e fondatore del concorso internazionale “Palma d’oro – Città di Finale Ligure”. Tutte le iniziative sono ad ingresso libero e organizzate con il patrocinio del Comune di Finale Ligure.

Si suona anche alla Sms Mille papaveri Rossi di Savona con “Perchè Bardino è Bardino”, la formula diventata il fiore all’occhiello del Mulino degli Artisti si sposta per una serata che vedrà protagoniste alcune delle band partecipanti alla settima edizione del Festival Musicale che si tiene a Bardino Nuovo, un’occasione per loro e per il Mulino di farsi conoscere e di proporre la propria musica e le proprie idee anche al di fuori dalla Val Maremola, nella quale l’associazione culturale sta diventando un punto di riferimento importante. A rappresentare il festival saranno i freschi vincitori “Brain Less”, giovanissimi ragazzi di Calice Ligure, accompagnati dagli altrettanto giovani “20dropout” di Alassio, i “Londonpride” di Albenga, vincitori due anni fa e i 465 di Pietra Ligure, saliti alla ribalta di recente per il loro video Signs, girato all’interno dei Cantieri Rodriquez. La serata inizierà alle 21 e si concluderà con una jam session aperta a tutti.

Stasera al Campus di Savona il Gruppo Astrofili Savonesi organizza un incontro dedicato alla “Volta celeste – dal centro alla perifieria” a cura di Roberto Porro. Il tema trattato verterà sul rapporto uomo-universo, sull’interpretazione del cosmo nel corso dei secoli, dalle cosmogonie più antiche alle più recenti teorie cosmologiche. L’incontro, aperto al pubblico, avrà inizio alle ore 21.

A Pietra sul lungomare per tutta la giornata c’è “PietrAntico”, mercatino del vecchio e dell’usato.

Tanti invece gli eventi all’aperto organizzati per la giornata di domenica. A cominciare dalla passeggiata tra Varigotti e Noli che consentirà di scoprire uno dei punti più suggestivi del finalese, Varigotti e Capo Noli, in uno spettacolare scenario sospeso tra i monti e il mare, e di visitare la chiesa medievale di San Lorenzo e la Torre delle Streghe. La chiesa di San Lorenzo è un edificio religioso sito lungo la strada statale 1 Via Aurelia nella frazione di Varigotti a Finale Ligure, in provincia di Savona. La chiesa è sede della comunità parrocchiale omonima del vicariato di Finale Ligure-Noli della diocesi di Savona-Noli. Le prime citazioni risalgono al 1356 e dell’originario edificio rimane visibile solo il campanile tardogotico, anche se rimaneggiato in epoche successive. Il progetto dell’Archeotrekking intende incrementare l’offerta culturale del Museo Archeologico del Finale e istituire la possibilità per i visitatori di percorrere e approfondire le proprie conoscenze dirette dei contesti territoriali dai quali provengono i reperti esposti nelle sale del museo. Prenotazioni obbligatorie massimo tre giorni prima dell’escursione al n° 019690020.

“Lassù dove non si vedeva il cielo… Un carcere nell’antico campanile di Santa Caterina in Finalborgo” permetterà di visitare il campanile e le celle carcerarie conservate nel complesso di Santa Caterina. La possibilità di rendere accessibile al pubblico questa suggestiva parte del Complesso Monumentale da molto tempo, rientrava nei progetti di ampliamento dell’offerta culturale del Museo Archeologico del Finale, promossi dal Comune di Finale Ligure. Conclusi gli interventi di messa in sicurezza della struttura, che ne hanno rispettato le originali caratteristiche, il campanile di Santa Caterina è così entrato a far parte del percorso espositivo del Museo. La visita al campanile di Santa Caterina, che è regolata per piccoli gruppi accompagnati da volontari dell’Università delle Tre Età del Finale, consente di effettuare una salita tra anguste e buie celle di rigore, immersi nella dura atmosfera di un carcere ottocentesco, fino a raggiungere la sommità della torre da dove è possibile ammirare Finalborgo e il paesaggio del Finale dall’alto. Al termine della visita, da una bifora sulla sommità del campanile, si può ammirare dall’alto un meraviglioso scorcio su Finalborgo, Castel San Giovanni ed il suggestivo paesaggio finalese delle valli dell’Aquila e di Perti.

A Vendono sarà possibile vivere una domenica intera come un cowboy a diretto contatto con i cavalli e poi, con gli amici ritrovarsi tutti insieme per una grande grigliata parlando di racconti a tema e di saggezze di altri tempi in armonia e serenità. L’iniziativa si chiama “Benvenuta primavera”: a partire dalle 10,30 è previsto un giro a cavallo, una visita alla fattoria, cibo e tanto altro sono gli ingredienti della lunga giornata promossa al “Paradise Ranch”. Previsto anche il “Battesimo della sella”. Sarà una giornata all’insegna della natura e del relax. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di portare quante più persone è possibile, soprattutto bambini, a conoscenza di come si può vivere in armonia con i cavalli, scoprire da vicino il loro mondo e la natura che li circonda, sentendosi almeno per un giorno veramente “horseman” con la possibilità quindi di poter assaporare la vera essenza del significato.

A Loano, si chiuderà la rassegna “Alla biblioteca per bambini e ragazzi”, curata dalla Cooperativa ISO Theatre, nell’ambito del progetto “Loano per la famiglia“, promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loano. Alle ore 16.00, nella Civica Biblioteca nel Palazzo Kursaal, si svolgerà il terzo il laboratorio ludico-didattico di promozione alla lettura, a cura di Giunti Editore, Giunti Kids, “Peppa Pig e i suoi amici”. Peppa Pig è la protagonista molto amata dai bambini di un cartone animato inglese creato, diretto e prodotto da Astley Baker Davies, trasmesso in Italia su Rai Yoyo. Seguirà la merenda con prodotti a km zero.

Alle ore 17.00 al Teatro Nuovo di Valleggia il teatrino dell’Erba Matta, con Daniele Debernardi, chiuderà gli appuntamenti teatrali dedicati alle famiglie. Andrà in scena Cenerentola, antica fiaba di Charles Perrault realizzata per un teatro di pupazzi, attore e rumorista. La favola si focalizza sulla magia e l’incantesimo: gli elementi che coinvolgono Cenerentola nelle sue “avventure” con la fata buona e nel rapporto con gli altri personaggi.

Messa in scena ideata con tecniche di teatro di animazione orientale: il teatro delle ombre dove l’animatore dona in diretta la propria voce ai personaggi. La manipolazione di pupazzi in legno ed, infine, il teatro dei pupazzi a filo del Tamil Nadu. La magia si concretizza in un enorme sedia costruita con avanzi di legno che, nella logica del “marchingegno teatrale”, continua a svilupparsi e creare sempre nuovi ambienti modificando il suo aspetto originale. I pupazzi, animati a vista, danno vita ad una serie di esilaranti situazioni comiche.

A Giusvalla infine appuntamento con “Salviamo il pero buccun”: dalle 14 alle 19 mercatini e prelibatezze locali, passeggiate in carrozza e durante la manifestazione verranno innestate e distribuite (a un modico prezzo) 100 piantine di un antica varietà locale di pero in via d’ estinzione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.