L'operazione "Trash" congela la campagna elettorale di Pietra Ligure - IVG.it
Politica

L’operazione “Trash” congela la campagna elettorale di Pietra Ligure

Pietra Ligure - comune - sala consiliare

Pietra L. L’operazione “Trash” condotta dai carabinieri di Albenga con una vasta indagine che ha portato agli arresti domiciliari due funzionari di Ata Spa, Mario Cena e Roberto Balbis, e di tre dipendenti del Comune di Pietra Ligure, Fabio Basso, Vincenzo Trevisano e il geologo Andrea Nencioni, sembra aver stoppato la campagna elettorale pietrese in vista delle prossime elezioni comunali.

L’amministrazione comunale e tutta la cittadina è ancora scossa e di quanto successo ne parla tutto il paese. Il Comune ha preso i suoi provvedimenti, così come sono arrivate le prime critiche, in primis dai grillini, per la gestione dell’appalto sui rifiuti. Resta il fatto che la kermesse elettorale è che come se fosse stata congelata, in attesa degli esiti investigativi e giudiziari.

Al palo il via ufficiale della lista dell’attuale vice sindaco Dario Valeriani che è riuscito a coalizzare diverse forze politiche e civiche, dal Pd, alla Lega, passando per parte del centro destra e centro sinistra, compresa la parte di Forza Italia vicina ad Angelo Vaccarezza, che potrebbe aprire le porte ad un assessorato per Sara Foscolo, in quota Lega.

Ferme anche le trattative nel centro destra, con il gruppo rappresentato dall’attuale assessore Mario Carrara in trattativa con il gruppo di Carla Mattea “Centoxcento Pietra”, con l’obiettivo di creare una lista comune con un candidato sindaco condiviso: si sono fatti di nomi della Bonfiglio e di Bellasio, ma si cerca in queste ore un volto nuovo che possa mettere d’accordo tutti, compreso il gruppo di Forza Italia in Consiglio comunale costituito dai consiglieri Marco Mazzucchelli e Roberto Berselli e il club pietrese “Forza Silvio” sostenuto dalla corrente del partito vicina a Marco Melgrati.

Insomma intrecci elettorali complicati, ancora da sciogliere, ma al momento fermi per l’inchiesta che ha riguardato l’appalto del Comune pietrese sui rifiuti e tutti i suoi pesanti strascichi sulla vita politica e amministrativa pietrese. Tutti a blocchi di partenza in attesa che passi la tempesta…

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.