IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borgio, il 29 marzo inaugura la gestione del “Gasmann” targata Barone Rampante

Borgio V. Sabato 29 marzo dalle 18.30, La Compagnia del Barone Rampante inaugurerà la nuova gestione quinquennale del Cinema Teatro Vittorio Gassman, affidatale dall’Amministrazione Comunale di Borgio Verezzi. In occasione dell’evento, in cui interverranno, tra gli altri, gli attori Maximilian Nisi (Piccolo Teatro di Milano), Manuel Zicarelli, Andrea Nicolini ( Teatro Stabile di Genova), i registi cinematografici Eros Achiardi ( Scuola internazionale di Cinematografia di Roma) e Mario Garofalo, l’autrice, scrittrice, attrice Luciana Lanzarotti ( Teatro Stabile di Genova), la Sig. Fabiana Bassani ( Sartoria Bassani, Finale Ligure), la scenografa Anna Varaldo e i Ragazzi della Compagnia e della Scuola di Teatro, verranno presentate alla cittadinanza, ai soci e agli amici dell’Associazione le linee generali del progetto artistico-culturale della gestione del Teatro Gassman dei prossimi anni.

“La Compagnia del Barone Rampante – si legge in una nota -, nella gestione del Cinema Teatro Gassman, si prefigge innanzitutto gli stessi obiettivi perseguiti dall’anno della sua nascita (2005) fino ad oggi, nella diffusione e promozione di qualsiasi evento artistico-culturale, che possa rappresentare soprattutto una crescita umana e civile per la persona e per il territorio; in particolare, continuare a: diffondere la cultura nel mondo giovanile e adulto proponendosi come luogo d’incontro e di aggregazione nel nome d’interessi culturali e assolvendo la funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale dell’educazione permanente”.

E ancora: “ampliare la conoscenza della cultura artistica (teatro, cinema, musica, danza, letteratura, arti figurative ecc.), attraverso contatti fra persone, compagnie, enti ed associazioni; allargare gli orizzonti didattici di educatori, insegnanti ed operatori sociali, in campo artistico, affinché sappiano trasmettere l’amore per la cultura come un bene per la persona ed un valore sociale; sostenere l’attività di una compagnia teatrale stabile di giovani, nell’ottica della consolidata tradizione teatrale del Comune di Borgio Verezzi; sostenere l’attività dell’ appena nata Scuola di Teatro per ragazzi ( i quali possono seguire, un percorso annuale, sotto la guida di docenti professionisti che offrono loro una formazione il più possibile completa nel campo umano e teatrale)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.