Val Bormida, pericolo lupi: il pastore maremmano torna di moda per difendere i pascoli

maremmano

Val Bormida.”Sdoganato” anche dalla Coldiretti e dagli Ambiti territoriali di caccia del savonese il Pastore Maremmano-Abruzzese, un cane di grossa mole, dal carattere forte e generoso, abituato a lavorare con il gregge e quindi anche riflessivo ed energico allo stesso tempo. Se non avesse queste determinate caratteristiche sarebbe inutile al gregge ed il pastore non lo impiegherebbe in questo tipo di lavoro.

Dopo i tentativi che sull’Appennino Tosco-Emiliano stanno dando buoni risultati, anche la Val Bormida e le zone limitrofe si stanno rendendo conto dell’importanza di questa razza per la difesa dei pascoli contro l’aggressione dei lupi, un “pericolo” per gli allevatori che ha fatto capolino nei nostri boschi dopo anni di assenza. Una soluzione, questa, sposata anche dagli animalisti, in quanto si tratta di una difesa naturale al gregge che allo stesso tempo non rappresenta un danno alla fauna selvatica.

I cani pastore sono stati spesso considerati aggressivi, e quindi “impegnativi” per una semplice adozione. Questo a torto, in quanto se è pur vero che si tratta di una razza di carattere (se fronteggia il lupo ci sarà un motivo!), il maremmano è molto territoriale e ottimo per la difesa della casa e della proprietà, molto coraggioso ma se cresciuto con le giuste cure anche dolce e mansueto.

Al discorso della difesa degli allevamenti, va aggiunta la passione per queste enormi “masse” di pelo bianco scoppiata a seguito dell’uscita, nelle sale cinematografiche, del film “Belle e Sebastian”, di cui è protagonista un pastore dei Pirenei, molto simile agli esemplari italiani. In allarme sono già alcuni animalisti che sconsigliano alle famiglie di adottare questo tipo di cani solo per un capriccio dei bambini.

Il maremmano, infatti, per le sue caratteristiche, se accolto in un luogo non idoneo, potrebbe non rispondere alle aspettative di un nucleo famigliare con figli piccoli e ha bisogno di spazi all’aperto per poter governare al meglio la “sua” proprietà e temperare il suo carattere piuttosto introverso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.