"Tutti al circo": dall'Enpa di Savona un appello "anomalo", ma lo spettacolo è senza animali - IVG.it
Altre news

“Tutti al circo”: dall’Enpa di Savona un appello “anomalo”, ma lo spettacolo è senza animali

magnifico acquatico

Savona. “Da domani e fino al 17 febbraio, in piazza del Popolo a Savona, tutti al circo”. E’ l’appello lanciato oggi dall’Enpa. Sì, nessun errore di battitura, l’invito anche se può apparire strano arriva proprio dall’associazione animalista savonese. Ma c’è ovviamente una spiegazione e non sta nell’improvviso cambio di opinione sui circhi da parte della Protezione Animali savonese: il “Magnifico Acquatico”, la carovana appena arrivata in città, è infatti una una produzione italo-spagnola che non ha animali.

“Vi si esibiscono – spiegano dall’associazione – soltanto bravissimi artisti, fuori e dentro un enorme acquario di 50.000 litri di volume. Lo spettacolo, in uno sfolgorio di effetti speciali e di divertimento assicurato, racconta storie di animali marini, della loro vita e della loro sensibilità, troppo spesso ignorata da una (scarsa) umanità che li uccide in modi atroci e non solo per cibarsene ma, sempre più spesso, per puro svago. E’ uno spettacolo affascinante e lontano anni luce da quello, tristissimo, dei circhi con animali che usano leoni e tigri, elefanti e zebre, in esercizi e ambienti estranei alla loro natura, dove andarli a vedere significa accettare le condizioni in cui questi animali sono detenuti e trattati”.

“Nella provincia di Savona il divieto di impiegare animali in spettacoli vige, a mezzo di specifica ordinanza elaborata e proposta dalla Protezione Animali ad Alassio, Albisola Superiore, Celle, Loano, Noli, Piana Crixia, Pietra Ligure, Quiliano, Stella e Toirano; presso tutti i Comuni l’Enpa ha inoltre presentato da tempo un Regolamento Comunale per la tutela degli animali che contiene precise disposizioni in materia, già in vigore a Urbe, Stella, Cosseria, Spotorno e Boissano” proseguono dalla Protezione Animali.

“A Savona città abbiamo ripetutamente proposto al Comune di emanare tali norme, finora senza esito. Abbiamo inoltre chiesto alle scuole (e genitori) di non portare gli scolari al circo con animali; sarà infatti solo l’assenza di spettatori che indurrà i circhi a non tenere animali e lo Stato a negare gli ingenti contributi che ora fornisce loro. Opposto appello invece per gli spettacoli del ‘Magnifico Acquatico’: scuole e genitori, portateci i giovani, affinché si rendano conto della grande differenza tra le tristi parate di animali umiliati e le gioiose e divertenti esibizioni di donne e uomini abilissimi” concludono dall’Enpa.

Più informazioni
leggi anche
  • Massimo disappunto
    Savona, torna il circo e gli animalisti organizzano subito un presidio
    circo orfei savona
  • Nuove adesioni
    Savona, presidio anti-circo: ci saranno anche Alice Salvatore e Marco De Ferrari
    circo orfei savona
  • Proposta
    Savona, il M5S lavora a un regolamento “contro” i circhi
    tigre circo animali

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.