Savona, mobilitazione per salvare la storica latteria di piazza Chabrol

latteria chabrol

Savona. Una vera e propria rivolta quella dei savonesi contro la chiusura della storica latteria di piazza Chabrol, storico ritrovo per generazioni e generazioni e che sarà sfrattata per far posto ad un negozio di telefonia. I proprietari dei locali hanno deciso di non rinnovare l’affitto agli attuali titolari della latteria, che così chiuderà battenti dopo 100 anni di attività.

Intanto è già pronta una raccolta firme per impedire il trasloco della latteria, che rappresenta un pezzo di storia di Savona e di piazza Chabrol. Sulla rete e sui gruppi Facebook è scattata la mobilitazione per salvare la storica bottega.

Tra i commenti: “Spero vivamente di essere una dei tanti savonesi che oggi vi scriveranno. Fate qualcosa per la “Nostra latteria”. Ne abbiamo parlato tantissimo i giorni scorsi nel gruppo “Sei di Savona se…”, generazioni sono passate di lì, la gentilezza del signor Aonzo è qualcosa di più unico che raro qui in Liguria.. ricordi, emozioni… entri nel locale con un sorriso nel vedere il cartello ormai sbiadito che riporta i gusti dei suoi storici frappè…e se il locale è un attimo tranquillo, il signor Aonzo tira fuori il mandolino e suona una canzone…no vi prego, non fateci portare via pure questo, vi prego…”.

“Secondo me va salvaguardato quell’angolo di Savona, così caratteristico e reso inconfondibile e memorabile proprio per la presenza di questa latteria”.

“Dobbiamo portare avanti il dissenso di tanti cittadini alla chiusura della vecchia latteria di piazza Chabrol dei signori Aonzo, ma ancora di più di noi savonesi” dicono altre due savonesi.

leggi anche
latteria piazza chabrol
Bentornata
Savona, riaperta la storica latteria di piazza Chabrol

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.