Politica

Primarie Pd, l’ironia di Ciangherotti corre sul web con l’hashtag #VazioStaiSereno

Eraldo Ciangherotti champagne per Franco Vazio

Albenga. L’ironia di Eraldo Ciangherotti, forzista ingauno da sempre attivo sui social network e da sempre “nemico” del parlamentare Pd Franco Vazio, questa volta si concretizza in un hashtag. E così, per commentare l’esito delle primarie del Pd, la parola chiave lanciata dall’ex assessore albenganese è #vaziostaisereno.

“Circa 220 voti targati Vazio, ad Albenga, per il civatiano Lunardon. Un pessimo risultato a prescindere – commenta Ciangherotti – tanto più per un parlamentare che, da Albenga, per grazia ricevuta, vanta di potersi sedere negli scranni di Montecitorio”.

Ciangherotti, che già in passato aveva dedicato sempre via web un ironico brindisi al parlamentare democratico, lo accusa di non avere seguito: “In pratica, neppure tutti i componenti della famiglia e i soci in affari dell’onorevole ingauno sono stati convinti nel sostenere il candidato alla segreteria regionale del PD. Senza dimenticare che, nel sostenere Lunardon, il nostro parlamentare è andato contro il candidato del “suo” Renzi e appoggiato dal presidente Burlando”.

“Nell’esprimere solidarietà al partito, che per la scarsa affluenza alle primarie regionali ci ha rimesso quasi 4000 euro rispetto alle precedenti nazionali, vogliamo lanciare un hashtag – provoca dunque Ciangherotti – Già, proprio come ha fatto Renzi con Letta (prima di silurarlo), o come fa sempre Civati. Per il nostro Franco, oggi, giorno dopo delle primarie, è perfetto l’hashtag #VazioStaiSereno”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.