Nicola Mazza, notte di ricerche senza esito a Bardineto: e ora a far paura è la neve - IVG.it
Cronaca

Nicola Mazza, notte di ricerche senza esito a Bardineto: e ora a far paura è la neve

nicola mazza scomparso a bardineto

Bardineto. Sono proseguite senza successo per tutta la notte le ricerche di Nicola Mazza, il 28enne di Bardineto che si è allontanato dalla propria abitazione in località Muschieto nella giornata di domenica. Il giovane non è nuovo a fughe di questo tipo: si era già assentato dalla propria abitazione lo scorso 7 gennaio e si era fatto volutamente ritrovare dopo 3 settimane, il 1 febbraio, quando aveva telefonato ai genitori da Toirano chiedendo loro di andarlo a prendere.

In nottata hanno operato in zona squadre di ricerca di Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino, Corpo Forestale, Protezione Civile, Croce Rossa, le unità cinofile e alcuni volontari e cacciatori locali, coordinati dal campo base installato presso il cimitero di Bardineto.

Il pericolo più grande in queste ore è rappresentato dal meteo: in zona ha iniziato a nevicare copiosamente, a terra c’è già un palmo di neve ed è destinata ad aumentare. Il giovane si è allontanato domenica, in una giornata calda e soleggiata, con indosso i pantaloni di una tuta, una felpa, giacca nera e scarponcini: un abbigliamento adatto al clima di domenica ma assolutamente inadeguato nelle attuali condizioni.

Dopo aver setacciato le zone nei pressi dell’abitazione, oggi le ricerche si sposteranno verso la riviera. Battute con particolare attenzione anche le alture di San Pietro, sopra Toirano, dove l’ultima volta il ragazzo si era rifugiato durante la fuga.

Nicola, 28 anni, originario del Brasile, è di corporatura normale, alto 173 cm, occhi neri e capelli neri.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.