Eccellenza, Rocca regala i tre punti al Finale. Prima vittoria per Giribone alla Cairese; pareggio esterno per la Veloce - IVG.it

Eccellenza, Rocca regala i tre punti al Finale. Prima vittoria per Giribone alla Cairese; pareggio esterno per la Velocerisultati

rocca

Savona.  Un mese esatto senza vittorie per il Finale era un record negativo sconosciuto da anni. Ci pensa Andrea Rocca, all’ottavo gol stagionale, ad interrompere il sortileggio.

La squadra di mister Buttu, capace di portare a casa solo due punti negli ultimi 360′, torna alla vittorie e resta al terzo posto in graduatoria, prima delle squadre “normali”.

La rete decisiva per i padroni di casa porta la firma dell’ex giocatore del Savona, Andrea Rocca.

Il classe ’94 trova l’ottava rete personale stagionale e spera, a breve, di arrivare in doppia cifra.

In vetta, sembra tutto ormai deciso da qualche giornata.

Il Magra Azzurri e i primi inseguitori dell’Argentina sono fuori dalla portata delle inseguitrici.

La capolista continua a macinare risultati e,  anche nella ventiduesima giornata, si conferma imbattibile.

Contro il Cogoleto, però, deve soffrire fino ai minuti finali quando Musetti trova la rete che consegna la sedicesima vittoria stagionale ai padroni di casa.

Dopo il vantaggio al 32’ con Chiodetti, infatti, i granata avevano agguantato il pareggio con Michele Rossi ad un quarto d’ora dalla fine. Il vantaggio e la gioia degli ospiti, però, durano poco perché a 10’ dalla fine Musetti trova la rete decisiva che condanna l’ex squadra di Pusceddu a sentire il fiato sul collo delle inseguitrici.

Fiato sul collo che il Magra Azzurri sente poco. Alle spalle della capolista, infatti, l’Argentina si conferma l’unica candidata al secondo posto che vale l’accesso agli spareggi per entrare, tramite la porta di servizio, alla Serie D.

I taggiaschi non hanno problemi a portare a casa i tre punti contro la Sestrese con un 4 a 1 che parla chiaro.

In avvio, però, qualche brivido quando i genovesi avevano trovato il vantaggio grazie alla marcatura di Galluccio; Cariello, Costantini, Castagna e Niang rimettono le cose a posto.

Tornando ai finalesi, una vittoria quella col Ligorna che rasserena, in parte, l’ambiente.

I tifosi, e non solo, sono  in attesa ormai da giorni di conoscere il proprio destino societario – in settimana potrebbero esserci novità positive per i savonesi.

I ragazzi di Buttu giocano una buona partita e hanno la meglio di una compagine ostica ma che, come i ragazzi di Buttu prima della giornata odierna, non erano in grado di portare a casa i tre punti dal 12 gennaio quando, tra le mura amiche, sconfissero la Veloce.

E proprio i savonesi di Quintavalle, ridotti all’osso dalle squalifiche, trovano un pareggio (1 a 1) in casa del Rivasamba che tiene accesi i sogni di evitare i play out anche se, inutile negarlo, la corrente si fa sempre più difficile da risalire.

I padroni di casa, col pareggio odierno, rimangono avanti di un punto rispetto ai granata che vedono avvicinarsi, anche se di poco, la zona salvezza.

Complice la sconfitta della Sestrese, infatti, il sestultimo posto dista ora “solo” quattro punti.

Altra piccola nota positiva per la Veloce arriva dal campo della Fezzanese dove i padroni di casa hanno la meglio (3 a 0) sul Real Valdivara che rimane fanalino di coda con due punti in meno dei granata. Di Baudi, Lorierie Biasi le reti che consentono alla Fezzanese di insediarsi al quinto posto con 35 punti.

Trova finalmente la vittoria mister Giribone. Il tecnico valbormidese, subentrato in corsa a Vella, batte (3 a 0) l’Imperia e accorcia il distacco dalla coppia Sestrese – Casarza.

Il giovane allenatore della Cairese, si affida agli uomini storici che, proprio con l’attuale tecnico, hanno fatto per molte stagioni la storia dei gialloblù.

Dopo il ritorno in campo di Solari, infatti, anche Chiarlone si è messo a disposizione del suo ex compagno di squadra per dare una mano a mantenere una categoria preziosa per i futuri progetti societari.

E, proprio, il bomber segna la terza rete per i valbormidesi; Faggion e Saviozzi avevano portato sul doppio vantaggio i ragazzi di Giribone.

Per i gialloblù la vittoria mancava addirittura dall’8 dicembre quando la Cairese, allora ancora allenata da Vella, espugnò il “Maggio” di Cogoleto con un secco 3 a 0.

Con questa vittoria, i gialloblù si portano a 22 punti in classifica e domenica andranno a far visita al Casarza che li precede di 1 solo punto: un vero e proprio spareggio salvezza da vincere ad ogni costo.

Chiude il quadro della giornata lo 0 a 0 del Football Genova con il Vallesturla.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.