Savona, gli ultras chiamano a raccolta tutti: "Il 'Baci' deve essere un catino bollente". E, intanto, preparano la trasferta a Como - IVG.it
Sport

Savona, gli ultras chiamano a raccolta tutti: “Il ‘Baci’ deve essere un catino bollente”. E, intanto, preparano la trasferta a Como

Savona - Venezia 2013

Savona. Il momento è di quelli importanti. Lo sa mister Corda che ha voluto, ieri, ricordarlo ai suoi ragazzi con un chiarimento senza troppi giri di parole.

Lo sanno i tifosi che provano a diventare sempre di più il dodicesimo uomo in campo per una squadra che, sono parole degli stessi supporter biancoblù sul blog vecchiostamposavona, “sta regalando soddisfazioni immense”.

Due le iniziative che i tifosi hanno messo in cantiere per le delicate partite con Cremonese, tra le mura amiche, e a Como.

La prima, domenica, contro il team di mister Torrente i tifosi chiamano a raccolta tutti per rendere il “Baci un catino bollente, un fortino invalicabile”.

L’idea è quella di organizzare una coreografia per dimostrare, si legge ancora sul blog, che i tifosi “non hanno paura di nessuno” e che vogliono sostenere i propri colori fino alla fine, senza soste e, soprattutto “senza mugugni”.

La seconda, sette giorni dopo,  per seguire i colori biancoblù nella trasferta a Como da dove i savonesi mancano dal 1968, l’anno della discesa dalla Serie B.

Insomma, il momento è di quelli importanti perché, nonostante i giusti inviti alla calma da parte di mister Corda e della società, i tifosi sognano.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.