Pallanuoto, nessuna sorpresa: la Carisa cede (9 a 13) contro Brescia. Alle 16 contro Posillipo per la "final four" di Coppa Italia - IVG.it

Pallanuoto, nessuna sorpresa: la Carisa cede (9 a 13) contro Brescia. Alle 16 contro Posillipo per la “final four” di Coppa Italia

Carisa Rari Nantes Savona - Florentia

Savona. Nessuna sorpresa, tutto come previsto. La Carisa Rari Nantes Savona si giocherà l’accesso alla “final four” di Coppa Italia a partire dalle 16 quando i savonesi scenderanno in acqua contro il Posillipo, vincitore (11 a 6) nel primo match di giornata contro la Florentia.

Troppo forte per i biancorossi la capolista Brescia. I padroni di casa, allenati da mister Bovo e con in acqua l’altro ex Valerio Rizzo (3 gol), vincono (13 a 9) ma i ragazzi di Angelini non sfigurano al cospetto dei campioni lombardi.

A sorpresa, parte forte la Carisa Savona che chiude la prima frazione sul 4 a 2.

La reazione dei bresciani, però, è di quelle da campioni e i padroni di casa si aggiudicano il secondo tempo (5 a 2) andando al riposo lungo in vantaggio 7 a 6.

La differente caratura tecnica si vede tutta nel terzo tempo quando i bresciani lasciano a zero Damonte e soci. Il quarto ed ultimo tempo è appannaggio dei savonesi che chiudono la partita sul risultato di 9 a 13.

Tra i pallanuotisti savonesi, bella prova di Deserti e Elez autori di due reti.

Ora, quando manca solo l’ultimo turno di partite, la classifica vede Brescia a punteggio pieno (6 punti) con Carisa Savona e Posillipo appaiate a 3 punti; chiude il girone la Florentia con due sconfitte in due partite.

Sarà decisiva, quindi, Posillipo – Carisa (ore 16) con i savonesi chiamati a sfatare il tabù contro le compagini napoletane che, in campionato, la vede soccombere con quattro sconfitte in quattro partite.

A Napoli, nell’andata della regular season, contro il Posillipo finì 9 a 8 per i giocatori allenati da Cupino.

Chiuderà il girone Brescia – Florentia (17,30) che si prospetta come un allenamento e niente più per i vice campione d’Italia già ammessi alla final four.

Nell’altro raggruppamento in svolgimento a Bogliasco, dopo la sconfitta nella prima giornata proprio contro i padroni di casa, si riscatta l’Acquachiara battendo (6 – 9) il Como Nuoto.

Nessun problema, infine, per la Pro Recco (qualificata) del nuovo – vecchio allenatore Porzio. I campioni in carica della competizione, si aggiudicano (10 a 17) il derby con il Bogliasco.

La classifica, quando mancano alla fine del girone Acquachiara – Pro Recco (ore 16) e Bogliasco – Como Nuoto (17,30), dice Pro Recco 6 punti, Acquachiara e Bogliasco 3, Como 0.

Il tabellino

Carisa Savona-AN Brescia 9-13
Carisa Savona: Antona, Alesiani, Damonte 1, Colombo 1, Rubino 1, Agostini, Fiorentini 1, Grosso, G. Bianco 1, Elez 2, Mistrangelo, Deserti 2, Napleton. All. Angelini.
Brescia: Del Lungo, Valentino 1, E. Scropetta, Legrenzi, Molina 3, Rizzo 3, Giorgi, Nora 1, N. Presciutti, Bodegas 2 (1 rig.), F. Di  Fulvio 3, Napolitano, Dian. All. Bovo.
Arbitri: Collantoni e Colombo.
Note: parziali 4-2, 2-5, 0-4, 3-2. Usciti per limite di falli Agostini (S), Mistrangelo (S), Valentino (B) e Giorgi (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Carisa Savona 6/12, AN Brescia 10/14 + un rigore. Spettatori 300 circa.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.