IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da domani sconti sulla A10 per i pendolari “post-deragliamento”: come ottenerli

Ponente. Sì alle agevolazioni tariffarie per i pendolari del Ponente nella tratta San Bartolomeo, Andora, Albenga dell’Autostrada dei Fiori colpita dal deragliamento dell’Intercity, da domani, sabato 25 gennaio fino al 28 marzo 2014.

Lo comunica l’assessore alle Infrafrastrutture della Regione Liguria Raffaella Paita che ha ricevuto la conferma dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. In particolare, i comuni interessati all’agevolazione di pedaggio delle vetture di classe A sono i seguenti: Albenga, Alassio, Andora, Ceriale, Villanova d’Albenga, Cisano sul Neva, Laigueglia, Ortovero, Garlenda, Stellanello, Casanova Lerrone, Amasca, Vendone, Castelbianco, Zuccarello, Erli, Testico, Castelvecchio di Rocca Barbena, San Bartolomeo al Mare, Diano Castello, Diano Marina, Cervo, Diano San Pietro, Diano Argentino, Borgetto d’Arroscia, Villa Faraldi.

Per queste categoria di transiti il rimborso sarà del 70% dell’importo, previa presentazione a alla Concessionaria di blocchi di 20 scontrini di pagamento, relativi alle tratte indicate, corredati da un’autocertificazione relativa al luogo di residenza ed ai motivi del pendolarisrno. Il rimborso verrà effettuato tramite l’erogazione, per ogni 20 scontrini, di 14 buoni pedaggio gratis per la medesima tratta di percorrenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sirius b

    Con la pressione fiscale che c’è in questo paese dovrebbe essere gratis

  2. Scritto da phulvius

    Visto che non abbiamo alternative all’Aurelia non dovrebbero farla pagare l’autostrada ai liguri, al massimo un bollo annuale come in Svizzera. Considerando che l’autostrada corre sul nostro territorio e che i problemi che la assillano si riversano puntualmente sulle nostre strade creando code e disagi ed a noi non ne viene niente in tasca assommando anche i rumori del traffico e lo scempio paesaggistico, non dovremmo pagarla affatto !!

  3. Scritto da a.m

    e chi ha il telepass