Albenga, il Pd ingauno attacca Guarnieri: "Buffo avere lezioni di democrazia da chi in politica si è sempre sentita onnipotente" - IVG.it
Politica

Albenga, il Pd ingauno attacca Guarnieri: “Buffo avere lezioni di democrazia da chi in politica si è sempre sentita onnipotente”

Rosy Guarnieri

Albenga. “Ascoltare le parole della Sig.ra Guarnieri è come assistere a un incontro di pugilato in cui il pugile, ormai in confusione, tira colpi al vento”. Ricorrono a una metafora sportiva Alessandro Andreis e Iuri Patrone, segretari dei circoli Pd di Albenga e Villanova, nel loro nuovo attacco all’ex sindaco ingauno.

I due si rivolgono direttamente alla “zarina verde” con parole dure: “Signora Guarnieri, è buffo avere lezioni di democrazia da chi come Lei ha un passato amministrativo segnato da una presunzione di onnipotenza politica nei confronti dell’opposizione, dei cittadini e della sua ormai ex maggioranza consigliare. Ma del resto i giudizi al suo operato amministrativo hanno avuto l’epilogo che tutti, Ingauni e Villanovesi, ormai bene conoscono”.

“Anche in questo caso l’ex sindaco albenganese non si smentisce – proseguono – con l’abilità di “cuoca” navigata (sembra aver scoperto il nuovo piacere di dedicarsi alla cucina con parenti ed amici), che rivolta la frittata. Il Partito Democratico è un partito coeso che ha sempre saputo ascoltare i cittadini siano essi Ingauni o Villanovesi in tempi in cui la signora Guarnieri e la Lega Nord parlavano di secessione inneggiando alla divisione sociale. Il Partito Democratico non fa e non ha mai fatto basse divisioni campanilistiche degne della vecchia politica di cui la signora Guarnieri è parte. Il Partito Democratico ha un Segretario Nazionale, Matteo Renzi, scelto da quasi tre milioni di italiani, 9023 in provincia di Savona, 843 Albenganesi e 188 tra Villanova e comprensorio”.

“Iuri Patrone, Democratico, e la segreteria di Villanova e comprensorio, Alessandro Andreis, Democratico, e la segreteria Ingauna, come del resto chiaramente dichiarato, sono dalla parte dei cittadini, dei comitati, delle associazioni e degli imprenditori Villanovesi e non, rispettosi delle autonomie di azione e di pensiero! I cittadini meritano rispetto. Ha ragione signora Guarnieri, da che mondo e mondo le persone si riuniscono e dibattono. Ed è giusto così! Compito dei partiti è controllare che novelli imbonitori non vendano fumo per trarne vantaggio politico e Lei, signora Guarnieri, purtroppo per i cittadini Albenganesi e Villanovesi, credo ne sappia qualcosa”, concludono.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.