Sfrattato e con due malati in casa: la Presidenza della Repubblica scrive a Mario Riboldi - IVG.it

Sfrattato e con due malati in casa: la Presidenza della Repubblica scrive a Mario Riboldi

riboldio protesta sotto il Comune

Alassio. Una lettera della Presidenza della Repubblica arrivata oggi ed indirizzata a Mario Riboldi, il 58enne alassino di origini piemontesi, con due malati in casa e senza un lavoro, che da tempo conduce una battaglia per ottenere alloggio popolare ad Alassio per se e la sua famiglia.

Nei suoi confronti è stato notificato lo sfratto nell’attuale alloggio in cui vive, nella frazione di Solva: entro il 10 dicembre dovrà lasciare la sua casa e rimanere in mezzo ad una strada.

“Da parte dello Stato ci è stato un interessamento riguardo alla mia situazione e alla mia vicenda, tuttavia la lettera della Presidenza della Repubblica rimanda ad un intervento delle autorità locali: da questo punto di vista ancora nessuna soluzione anche perché le proposte avanzate dal Comune di Alassio sono impossibili da sostenere per la nostra famiglia, in quanto richiedono un affitto troppo elevato da sostenere” afferma Mario Riboldi.

“Abbiamo invece chiesto la possibilità di andare ad abitare in un alloggio popolare in via Pera, disabitata da circa un anno. Ci hanno detto che non abbiamo i requisiti in quanto sono abitazioni solo per due persone e non adibite per i disabili: si tratta di un complesso di alloggi sul quale il Comune ha in mente un bando. Alla fine, quindi, se non arriveranno soluzioni concrete entro pochi giorni io e la famiglia non sapremo davvero che fare…Finiremo davvero in mezzo ad una strada” conclude Riboldi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.