Cronaca

Pedofilia, la diocesi: “Nessun riscontro alle accuse verso don Pietro Pinetto”

Vescovo Lupi

Celle Ligure. La vicenda di don Pietro Pinetto, parroco di San Michele a Celle, ha tenuto banco a lungo: erano state avanzate accuse di pedofilia verso il religioso. Un ex seminarista, oggi cinquantenne, negli anni Settanta aspirante sacerdote, aveva raccontato ad un giornale locale le presunte molestie subite da don Pietto, all’epoca direttore spirituale del seminario.

Oggi la diocesi comunica: “Sono state condotte indagini sia da parte della difesa che della magistratura a seguito delle quali non hanno trovato riscontro i fatti denunciati. Coerentemente con la ferma volontà di totale chiarezza ribadita in più occasioni, e in particolare nell’Omelia della festa Patronale del 18 marzo scorso, il vescovo Vittorio Lupi ritiene opportuno portare a conoscenza della comunità diocesana e della cittadinanza questa notizia che, di fatto, pone fine alla vicenda e restituisce la dignità a un sacerdote”.

“Come già affermato, il vescovo rinnova la propria totale disponibilità ad accogliere ogni tipo di segnalazione che riguardi eventuali comportamenti inappropriati in ambito ecclesiale, ma la diocesi respingerà con forza la pratica di processi sommari e mediatici e le accuse strumentalmente diffamatorie, operando per il corretto accertamento dei fatti e, se del caso, tutelando gli interessati nelle sedi appropriate” si legge nella nota della diocesi.

leggi anche
tetto duomo savona
Capitolo chiuso
Archiviato il procedimento per calunnia di Don Pinetto, ma il giudice “bacchetta” la Curia
cattedrale savona restauro tetto
La lettera
Ancora polemica per la presenza di Don Pinetto nella parrocchia di piazza Bologna: fedele scrive a Lupi

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.