IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zingare alla moda “saccheggiano” di capi firmati i negozi savonesi: tre arresti

Savona. All’apparenza erano tre donne a spasso per le vie del centro a fare shopping nelle migliori boutique savonesi, in realtà erano tre ladre con un occhio clinico per i capi firmati tanto da riuscire a rubare merce per oltre 7.000 euro in cinque diversi negozi, senza che nessuno dei titolari o delle commesse si accorgesse di nulla.

A “condannare” le tre donne è stata la sesta “vittima” che ha notato l’ammanco poco dopo che le tre erano uscite dal negozio, così una volta in strada le ha riconosciute mentre a bordo di un’utilitaria si dirigevano verso piazza del Popolo.

Il negoziante ha chiamato il 113, fornendo la descrizione dell’auto e la targa del mezzo: il veicolo è stato intercettato da una volante nella zona di parco Doria e dopo un breve inseguimento le ladre sono state bloccate. Quando gli agenti hanno aperto il bagagliaio dell’auto è saltata fuori tutta la merce frutto di una intensa mattinata di “lavoro” e non solo del piccolo furto segnalato dal commerciante.

Dall’intimo di marca ai jeans, dalle giacche da 500 euro con ancora il prezzo attaccato a felpe e maglie da 100 euro al pezzo. Le tre, Esterina Alafleur di 43 anni, Anna Bianchi di 38 anni e Rosa Dubois di 28, ben vestite e senza nessun accento particolare, sono risultate essere domiciliate nel campo nomadi di Asti ed avere numerosi precedenti per furto.

Proprio l’aspetto deve aver tratto in inganno i commercianti che intenti a soddisfare le richieste di una delle tre non si accorgevano che le altre due donne ripulivano gli scaffali della merce più pregiata. Le tre ladre ora sono in attesa del processo per direttissima mentre la refurtiva è stata riconsegnata dagli agenti ai titolari dei negozi che solo in quel momento hanno capito di essere stati derubati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Evviva la Roma….nia

  2. Scritto da yogsototh

    sono domiciliate a asti come me….. saranno qualche nipote di re di fontanassa……ora che gli fanno il campo nuovo a spese nostre è giusto che rinnovano il guardaroba così rubano vestitii alla moda…..

  3. Scritto da El Rey del Mundo

    Embè? E ora che le hanno prese sapete che succederà? Un emerito c*. Qualche settimana di carcere e si ricmincia alla grande! E poi mi raccomando: Il Comune che lo restauri per bene il campo Rom di Via Fontanassa; sennò i “residenti” faranno le pulci ai politici locali.
    Della serie: “cosa si può (arrivare a) fare per un pugno di voti”.

  4. Scritto da pensierolibero

    sANNO CHE IN iTALIA NON CI FANNO NIENTE AI DELINQUENTI IN GENERALE

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.