Savona, in piazza Mameli la celebrazione dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate - IVG.it

Savona, in piazza Mameli la celebrazione dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

4 novembre, festa Forze Armate

Savona. Lunedì 4 novembre sarà celebrata a Savona, in piazza Mameli, alla presenza del prefetto Gerardina Basilicata, del presidente della Provincia, del sindaco di Savona, dei sindaci dei Comuni della provincia, dei rappresentanti delle autorità civili e militari locali, delle forze armate, delle forze dell’ordine e delle associazioni combattentistiche e d’arma, la ricorrenza della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Al solenne momento parteciperà una numerosa rappresentanza di studenti, alcuni dei quali daranno il loro attivo contributo attraverso l’esposizione di alcune riflessioni sulla ricorrenza.

La cerimonia si svolgerà secondo il seguente programma concordato negli appositi incontri svoltisi in prefettura.

Ore 10: inizio della cerimonia; ingresso gonfaloni Nastro Azzurro e associazioni combattentistiche; ingresso gonfaloni della Provincia e dei Comuni della provincia; ingresso gonfalone della città di Savona, decorato di Medaglia d’oro al Valor Militare; ingresso massime autorità; onori al prefetto di Savona.

A seguire, l’alzabandiera, quindi lettura del messaggio inviato dal Ministro della Difesa; lettura del messaggio inviato dal presidente della Repubblica; deposizione di corona d’alloro al monumento ai caduti; rintocchi della campana a ricordo dei soldati immolatisi al servizio della patria; allocuzione del sindaco di Savona; allocuzione del presidente della Provincia di Savona.

In chiusura, dopo gli onori finali al prefetto di Savona, vi saranno il delusso del gonfalone della città di Savona, del gonfalone della Provincia accompagnato dai gonfaloni dei Comuni della provincia, dei medaglieri e labari delle associazioni combattentistiche e d’arma.

Sarà particolarmente gradita la presenza della cittadinanza e degli organi di stampa alla celebrazione che rappresenterà un momento di alto valore storico per la comunità savonese.

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.