IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tovo, opposizione all’attacco del sindaco Oddo: “Ha promesso cose irrealizzabili ed ora si vedono i risultati”

Più informazioni su

Tovo S. Giacomo. Documento congiunto da parte dei due gruppi di minoranza, “Uniti per Tovo” e “Progetto Futuro” contro il sindaco Alessandro Oddo, dopo giorni di aspre polemiche tra maggioranza e opposizione nel piccolo comune della Val Maremola.

“Una campagna elettorale intellettualmente disonesta, nel corso della quale si sono promesse cose irrealizzabili, mentendo sapendo di mentire. Fare l’elenco della spesa, circuendo gli elettori è stato un colpo davvero basso. Ora, a metà mandato, si cominciano a tirare le somme e si può vedere quanto sia stato inutile proclamare che “… i soldi in giro ci sono, basta saperli prendere, come lo hanno fatto loro prima, lo faremo noi una volta diventati maggioranza …”. Era chiaro che i soldi non ci sarebbero più stati, nelle quantità dei lustri precedenti; ma questo, in campagna elettorale, è stato omesso: “Per un nuovo paese” ha deciso di sparare in grande, proponendo cose inattuabili nella forma e nella sostanza. Questa non è politica, questa è demagogia” affermano gli esponenti della minoranza.

“La politica tuttavia è fatta di applausi quando le cose vanno bene ed è fatta di critiche quando qualcosa va male. Oddo dovrebbe saperlo bene, visto che lui stesso rammenta gli otto anni passati dall’altra parte della barricata. Però se ne dimentica scrivendo che la minoranza al momento è presente ma non rilevante: questo è il ruolo della minoranza. Presente e non rilevante. Esattamente come accadde per lui, prima, e come sarà fino alla fine dei tempi, altrimenti non esisterebbe il governo della maggioranza. Il nostro impegno lo mettiamo nel quotidiano ed in ogni Consiglio comunale, i cittadini difatti possono verificarlo sul territorio e durante qualsiasi seduta pubblica” aggiunge l’opposizione tovese.

“Noi abbiamo esposto una situazione fino ad oggi incontrovertibile ed abbiamo ricevuto un processo alle intenzioni. Anche noi, di fronte a questa asserzione, non nascondiamo la nostra costernazione nel vederci attribuire un godereccio senso di soddisfazione per il degrado del nostro comune e per la mancata crescita e lo sviluppo della comunità di Tovo San Giacomo. Non lo siamo per niente, soddisfatti. Perché nei “buchi nell’acqua dell’amministrazione” ci andiamo a finire anche noi. Perché nelle strade dissestate, ci passiamo anche noi. Perché dei disservizi vari, ne “usufruiamo” anche noi. Perché dietro ai “non ci sono soldi”, ci priviamo anche noi. Perché il nuovo paese, a questi punti, lo vorremmo anche noi…” concludono i gruppo di minoranza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.