IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Su Facebook gruppo per il recupero e il riuso di “ciò che non serve”: a partire da cabine da spiaggia

Val Maremola. C’è un nuovo gruppo su Facebook ispirato da un’idea originale: riutilizzare oggetti, attrezzi e cose che sembrano non essere più necessarie ma che, magari nelle mani di qualcun altro, possono trovare nuovo collocamento o diversa funzione. Si chiama “Val Maremola: diamo nuova vita a ciò che non ci serve più”.

Spiegano i promotori: “Questo gruppo è nato dall’idea di offrire oggetti che non ci sono più utili per far sì che vengano riutilizzati, diminuendo gli ingombri inutili in casa e i rifiuti nelle discariche. Potete regalare (ottimo!), barattare (benissimo!) e fare piccole vendite (bene)”.

Inserendo un post nel gruppo occorre fornire le informazioni sull’oggetto e il luogo dove si trova, naturalmente con le condizioni precise per il suo trasferimento. Un esempio di funzionamento lo fornisce l’avviso dei Bagni Nettuno di Borgio, che, rinnovando le cabine dello stabilimento, regalano quelle vecchie: “Ottimo utilizzo per giardini e campagne, ne abbiamo un centinaio” si legge nel post.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . .e anche @Bertone è durato come un gatto sull’ Aurelia . . . ah ah ah

  2. IronMan
    Scritto da IronMan

    @Bertone, ma per scrivere “scienze” con la ” i ” hai guardato sul vocabolario di Google, vero ? è l’unica parola giusta che hai scritto ultimamente . . .

  3. Scritto da Bertone Gabriele

    Laurea in scienze delle merendine? Complimenti!!

  4. IronMan
    Scritto da IronMan

    . .scusa @Bertone, ma da che pulpito vuoi parlare ?! in ogni tuo post sbagli almeno un congiuntivo (oltre ad errori di digitazione, diciamo così..) . . . e vuoi venire a fare il saccente saputello con me ? marca male, molto male, caro . . . che poi (parlando di Q.I.) confondere il virgolettato con le parentesi è da “ragazzo con seri problemi di apprendimento” . . praticamente uno studente delle elementari che non riesce ad arrivare in 5a . . . pensa un po’ con chi mi debbo abbassare a discutere . . . ma almeno gli errori dei congiuntivi li hai trovati ? mah, mi sa di no . . . continua a scrivere, non sai le risate che mi faccio . . . se per caso volessi un aiuto, ti posso “segnalare” i due periodi incriminati . . . dire quindi che prima ripassi i congiuntivi, e (se ti avanzasse del tempo) anche la consecutio temporum (cerca anche questa sul dizionario). . .poi (forse) ti puoi mettere a dialogare con me (che almeno sino alla laurea ci sono arrivato) . . .

  5. Scritto da Bertone Gabriele

    Comprendo il deficit che hai e ti perdono, per tale motivo ti farò un piccolo disegno:
    IMPAVIDO era virgolettato (-> questa coppia di trattini “- uso terminologia spiccia per sopperire alle tue mancanze- si chiamano virgolette). Quindi il risultato che volevo ottenere era= SATIRA. Purtroppo per me c’è bisogno che chi legge o chi ascolta o i diretti interessati del commento satirico devono avere un minimo di Q.I. (quoziente intellettivo) per poterne comprendere il significato.
    Ma sono felice del fatto che in ogni caso tu riesca sempre a far ridere in ogni commento per la tua ignoranza.

    Dato che la spiegazione non pare esauriente mi spiegherò meglio: ti ho defifino impavido (nel modo sopracitato) in quanto tu ti celi (celare=nascondere) dietro un nickname (ekename->nekename->nickname=nome in più) di “fantasia” (ironman=famoso fumetto marvel) mentre io utilizzo nome e cognome come da anagrafe.
    Quindi, per arrivare al succo della questione, tu sei un (uomo) pavido.

    Saluti, dunque, PAVIDO ironman.