IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, “Settembre Verde”: dal 20 settembre al 3 novembre menù a 20 euro in 9 locali del Santuario

Più informazioni su

Savona. Tutto è pronto per “Settembre Verde 2013”, l’iniziativa curata dal Comune di Savona Assessorato al Decentramento e Assessorato al Commercio e Turismo, insieme con Ascom Confcommercio e Confersercenti, che coinvolge 9 tra ristoranti, sms, osterie, locande della Valle del Santuario. I locali dal 20 settembre al 3 novembre 2013 proporranno menù del territorio di qualità a soli 20 euro.

Partecipano all’evento la S.M.S. “A.Tambuscio” (via Marmorassi 13); S.M.S. San Bernardo in Valle (via Priocco 2r); ristorante “Da Michelin” (via San Bartolomeo del Bosco 28); Circolo Arci “Valle Verde” (via Cimavalle 13r); Ostaia “Du Caruggiu” (via Repusseno 10r); Ristorante “Trentadue” (via Cimavalle 61); Agriturismo “Tre Santi” (via Cantagalletto 7/B); Locanda del Santuario (via Santuario 133); Osteria Italia (via Cimavalle 19-21). In allegato la locandina e il pieghevole con l’elenco completo dei locali e delle date, l’indicazione in dettaglio dei menù proposti e i numeri di telefono per le prenotazioni. Tra le varie specialità proposte si segnalano i prodotti di stagione come i funghi porcini, i piatti tipici dell’entroterra ligure come il coniglio, le torte di verdura, i ravioli di borragine, ma anche gli accenni alla cucina di mare.

“Anche quest’anno diamo l’occasione ai savonesi e ai turisti di riscoprire i sapori e  i gusti della cucina ligure grazie a questa rassegna ormai storica negli anni – spiega l’Assessore al Decentramento Sergio Lugaro -. E’ inoltre obiettivo fondamentale il rilancio del tessuto commerciale di tutti i quartieri savonesi e nella fattispecie di quello della Valle del Santuario. Spesso ci ricordiamo di questo luogo solo per il turismo religioso o per la ricchezza di forme d’arte che propone ma l’enogastronomia è un altro aspetto molto importante dell’identità di questi luoghi. Ho trovato veramente apprezzabile e degno di nota il fatto che i ristoratori, sempre nello spirito di collaborazione con l’amministrazione comunale, abbiano deciso, visto il periodo economico che stiamo passando, di abbassare ulteriormente i prezzi del menù a soli 20 euro,  proponendo una gamma di piatti invariata nella qualità e nella scelta rispetto a quella degli anni passati. Settembre Verde è un’occasione imperdibile per chi volesse, in una cornice naturale straordinaria come quella della Valle, riscoprire l’unicità della nostra cucina”.

“Savona come gran parte della Liguria ha uno splendido entroterra che incornicia la costa, in genere più conosciuta e frequentata; oggi l’identità dei luoghi passa non solo attraverso il patrimonio artistico e ambientale ma anche la cultura materiale dei territori, in particolare quella legata alle tradizioni enogastronomiche. Per questo il Settembre Verde con i menù di qualità dei locali coinvolti proposti ad un prezzo fisso ha il merito di porre l’attenzione sulle eccellenze della cucina savonese e ligure ma soprattutto di portare in valle turisti e savonesi che hanno voglia di conoscere attraverso la convivialità di un pranzo o di una cena a base di prodotti tipici la parte più verde del nostro territorio, arricchita dalla presenza del Santuario di Nostra Signora di Misericordia da sempre amatissimo dalla nostra comunità” conclude l’Assessore al Commercio e Turismo Paolo Apicella “.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.