IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: riprende l’attività del Gruppo di Acquisto Popolare

Più informazioni su

Savona. Domani, sabato 14 settembre, riprenderà la distribuzione a prezzo di costo di pane e di generi di necessità al GAP di Savona. La ripresa delle attività del Gruppo di Acquisto Popolare di Savona (circolo di Rifondazione Comunista di Villapiana, via Torino 158r) sancisce il terzo anno consecutivo di attività e di sostegno dato dal GAP-Partito Sociale a tutte quelle persone che si trovano ad affrontare difficoltà conseguenti, anche, alla crisi economica.

Gli obiettivi di questa attività coincidono, infatti, con la volontà di fornire un sostegno concreto alle situazioni di maggiore necessità, ma anche quello di proporre e di costruire concretamente un modello percorribile di sviluppo, di socialità e di mutualismo basato sulla solidarietà e sulla ridistribuzione dei beni. Questi, infatti, vengono ridistribuiti ai soci del GAP (i quali hanno anche la possibilità di usufruire di una convenzione legale e di una per le cure odontoiatriche) a prezzo di costo, quindi, senza nessun tipo di rincaro o di profitto derivato dalla vendita.

“Il fronte ‘materiale’ non è, però, il solo ad essere oggetto dell’attività del GAP – spiega Gianmaria Pace, responsabile del Partito Sociale provinciale -. Infatti, dallo scorso anno, abbiamo dato vita allo scambio dei libri attraverso cui, gratuitamente e liberamente, le persone possono scambiare i loro libri con quelli presenti nella biblioteca del GAP”.

“Come lo scorso anno – prosegue – vedremo inoltre di attivare uno sportello relativo alla scuola e più in particolare focalizzato sulle ripetizioni scolastiche. Vorremmo infatti riproporre la possibilità di usufruire di ripetizioni scolastiche gratuite fornite da docenti e da ragazzi laureati considerando quanto incidono sul bilancio famigliare le ripetizioni a pagamento, soprattutto se rapportate al periodo di crisi economica che stiamo attraversando”.

“Questo per sottolineare – conclude – come anche la cultura, le coscienza e la conoscenza siano elementi cardinali nella costruzione di un nuovo modello sociale basato sull’uguaglianza e la solidarietà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.