IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, ecco la nona edizione del festival “Shakespeare in Town!”

Savona. E’ “Il mercante di Venezia” tra la più famose opere di William Shakespeare, il fiore all’occhiello della nona edizione del festival “Shakespeare in Town!” della compagnia Salamander di Savona che comincerà sabato 28 settembre. “Il mercante di Venezia” andrà in scena sabato 26 e domenica 27 ottobre al Teatro Chiabrera, dopo una serie di anteprime per le scuole.

“Shakespeare in Town!”, patrocinato dalla Regione Liguria e presentato in mattinata a Genova”, è un festival cultural-teatrale che ogni anno, per un mese, porta nella città di Savona svariati e originali eventi legati al tema dell’opera protagonista dell’edizione.

Il Festival negli anni si è aperto inoltre a collaborazioni artistiche internazionali organizzando, tra gli altri eventi, la prima in Italia del Musical “Shake It Down!” della London College of Music e il laboratorio con il regista francese di fama internazionale Jean-Paul Denizon. Aspetto fondamentale di “Shakespeare in Town!” è la divulgazione, per coinvolgere la popolazione a 360 gradi con spettacoli, cene a tema, incontri per trasmettere l’opera più importante della cultura letteraria occidentale.

Il Festival per la direzione artistica del regista Marco Ghelardi è organizzato dalla Compagnia Salamander e collabora stabilmente con il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’ Università di Pisa, con il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Genova.

“Un appuntamento che negli anni si è conquistato un ruolo di vero e proprio evento di riferimento in grado di incidere in modo positivo sull’offerta culturale di tutta la nostra regione. L’associazione Salamander propone un percorso di competenza impeccabile e insieme di originalissima creatività verso l’opera di uno dei più grandi classici della nostra cultura. Gli eventi così composti recano un marchio inconfondibile e riconoscibile immediatamente, capace di un grandissimo richiamo presso tutto il pubblico che attende con curiosità l’appuntamento annuale con la divulgazione scespiriana” ha detto Angelo Berlangieri, Assessore al Turismo Cultura e Spettacolo Regione Liguria

“Il Festival arriva quest’anno alla sua nona edizione. È un traguardo importante per un evento ormai storicizzato nella vita culturale savonese, raggiunto grazie all’attività e al dinamismo della compagnia teatrale Salamander e del suo regista ed autore Marco Ghelardi, protagonisti tanto della creatività della città quanto nel panorama nazionale. È un festival che sa trarre dagli elementi classici della teatralità scespiriana un percorso contemporaneo di spiccata originalità, che si manifesta nell’utilizzo di diversi spazi cittadini e nella natura degli eventi stessi: come nelle scorse edizioni per un intero mese Savona sarà animata da spettacoli e da laboratori, da conferenze e da teatro porta a porta, evocando in ogni occasione in chiave contemporanea i temi del “Mercante di Venezia”, uno dei massimi capolavori di Shakespeare scelto per caratterizzare l’edizione 2013 del festival” ha affermato Federico Berruti, Sindaco di Savona.

“Dal 2005 il Festival si è sviluppato ogni anno, sapendo ottenere l’encomio del pubblico e della critica. Come Fondazione de Mari siamo lieti per aver creduto fin dall’inizio nella potenzialità di questo progetto, quest’anno dedicato al “Mercante di Venezia”, che conferma e sviluppa il percorso fin qui compiuto, grazie a un programma ad ampio raggio che ci permette di avvertire William Shakespeare come un uomo della nostra epoca, pronto a condividere le nostre stesse sfide” ha sottolineato Roberto Romani, Presidente Fondazione A. De Mari

“L’apporto dato alla nostra città da parte del Festival è unico: è di grado di trasformare la città in una sorta di teatro pervasivo e continuo, dove la diffusione degli eventi crea condizioni irripetibili per sentire nostri i valori e le sfide di un grande classico. Il Festival ha saputo guadagnare negli anni importanti collaborazioni con realtà accademiche di primo piano nel nostro paese quali l’università di Pisa e quella di Milano, senza dimenticare l’importante e fertile rapporto didattico con le scuole locali. Siamo certi che anche quest’anno il Festival saprà sorprenderci e sedurci, guidandoci nel suo percorso unico di divulgazione e di conoscenza” ha evidenziato Luciano Pasquale, Presidente Camera di Commercio Savona.

“Quest’anno la nostra esplorazione annuale dell’universo scespiriano entra nella città delle regole e del denaro. Shakespeare immaginò Venezia come un centro finanziario dove le vite degli uomini e delle donne si devono uniformare a criteri di giustizia astratti e paradossali. Su tutto campeggia la vicenda umanissima di Shylock, lo straniero intrappolato dal suo stesso complotto, una di quelle figure che nascono in un testo teatrale per vivere poi un’esistenza propria. Un testo geometrico e complesso, verso il quale il nostro Festival offre molteplici porte d’accesso coinvolgendo ogni luogo della nostra città. Con soddisfazione rinnoviamo anche per quest’anno la collaborazione con le Università di Pisa e di Milano, a cui si aggiunge Bologna, in un network accademico sempre più ricco. Grazie a tutti i nostri sostenitori, istituzionali e non, che ci hanno permesso di arrivare fin qui e grazie a tutti voi che partecipate ai nostri eventi e avete contribuito a fare del nostro Festival l’evento culturale più originale della città” ha concluso Marco Ghelardi, Direttore Artistico Compagnia Teatrale Salamander.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.