IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pulizia dei canali ad Albenga, Ghiglione (Pd): “Il Comune si preoccupi del Centa…”

Albenga. “Esprimo rammarico per la non tanto velata minaccia del sindaco di sanzionare i frontisti dei canali nella piana se non provvederanno a pulire i canali di scolo delle acque meteoriche. Il regolamento di polizia rurale, ovviamente per l’approvazione del quale noi del gruppo Pd abbiamo votato contro, prevede proprio sanzioni per coloro che non effettuano la pulizia sul fronte di canale di propria competenza”. Lo affermo Tullio Ghiglione del Pd albenganese dopo la linea dura decisa dal primo cittadino in vista delle piogge autunnali.

“Non entro nel merito del regolamento – aggiunge -, in quanto il nostro gruppo consigliare aveva già ben motivato il voto contrario a quel regolamento. Mi chiedo invece se non sia tardivo il pubblico invito (velata minaccia) che per essere efficace nell’obiettivo avrebbe dovuto essere espresso come minimo un paio di mesi fa e non ormai alla vigilia della stagione delle piogge. Su questo tema, però, il sindaco “guarda il dito e non la luna”…non si rende conto della situazione di elevato rischio in cui si trova l’alveo del fiume Centa…La vegetazione presente all’interno dell’alveo ormai è un vero e proprio bosco con alberature di notevoli dimensioni che in caso di piena creerebbero un serio e concreto rischio di esondazione”.

“L’ultima parziale pulizia risale a quasi tre anni fa e per il tratto terminale in sponda destra a ben oltre cinque anni. Non credo sia un bell’esempio, oltretutto sotto gli occhi di tutti, chiedere ai cittadini di provvedere alla pulizia del proprio canale quando il fiume Centa versa in condizioni preoccupanti. Mi rendo comunque conto delle difficoltà di bilancio per cui le risorse finanziarie sono limitate, credo però che la pubblica incolumità dovrebbe essere una priorità su cui concentrare gli sforzi. Invece, rilevo una scarsissima attenzione da parte del sindaco su questi argomenti risultando più interessato al dispendio di risorse per altri scopi. Come su altri argomenti, questo sindaco chiede sforzi ai cittadini e poi sulle proprie competenze si dimostra inefficace e addirittura assente. Non si può sempre pretendere dai cittadini e poi non dare mai quanto di propria competenza. Per chiedere..bisogna anche dare” conclude l’esponente ingauno del Pd.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da aVV44

    la peppa che permaloso. scusa tanto,non volevo offendere. ritengo pero’ che voi politici avete sfiancato tutti noi poveri umani. dovreste aver capito che se non la finite di prendervi a skiaffi solo perche chi fa la proposta è della corrente avversa perdete di vista il problema. litigando non risolvete un bel niente. se poi riuscite anche a sostenere che chi sporca non deve pulire e che chi puo’ non debba mantenere pulito almeno davanti alla proprieta’ sinceramente non capisco cosa pretendete dal mondo. SOLO DIRITTI NIENTE DOVERI. caro ghiglione è un equazione che non funziona. ci porterete allo sfascio. cordiali saluti da un cittadino con un forte senso civico (cose d altri tempi)

  2. Ghiglione Tullio
    Scritto da Ghiglione Tullio

    Sig.aVV44, a parte le stupidate sulla “frangetta”.. credo che lei sia estremamente fazioso e il suo tono acido denota anche una certa difficoltà nell’affrontare serenamente l’argomento.
    Personalmente, espongo delle considerazioni che possono piacere oppure no, ma mai ho offeso qualcuno.. i miei interventi sono sempre connessi ad argomenti specifici e mai sulle persone.
    Le comunico, inoltre.. che se dovesse reiterare altra offesa di carattere personale sarò purtroppo costretto ad esporre tali affermazioni ad autorità giudiziaria.

  3. Scritto da aVV44

    ci risiamo. caro giglione, sai benissimo che se la zarina avesse pieni poteri (anche finanziari) farebbe cose che tanti neppure immaginano. purtroppo la realtà è che i comuni, avendo sperperato in passato, oggi devono lavorare come un azienda privata: 2+2 deve fare 4. e qui sta il bello. Posso garantirti che ce gente che cura le adiacenze della propria casa col senso del buon padre di famiglia, e qui non serve l’intervento del comune. Ce anche gente che abbandona tv e materassi per la strada, e che usa il canale adiacente come pattumiera. Invece di parlare a vanvera come fai da troppi anni fatti un giro per le campagne e per le viuzze non centrali e guarda la realta’ di troppa gente incivile. Se non 6 daccordo puoi sempre andare tu a pulire dove gli incivili sporcano. Secondo me non deve servire un regolamento: DEVONO PENSARCI I FRONTISTI E BASTA, COME SI FACEVA QUANDO LA GENTE LAVORAVA INVECE DI PARLARE E APPARIRE SUI GIORNALI CON LA FRANGETTA ANNI 70 BEN PETTINATA. IL PROBLEMA è CHE SIAMO NEL 2013 NON NEL ’70. VA A LAVURA’ PELANDRUN