IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Divisione, il Savona beffato nel recupero: finisce 2 a 1 per il Pavia risultati

Pavia. La beffa. Questo il titolo dell’esordio esterno del Savona di Ninni Corda. In pieno recupero, quando il pareggio sembrava cosa fatta, subisce la rete in contropiede di De Cenco che salta tutti ed insacca. Una sconfitta amara per i biancoblù che tornano a casa a mani vuote.

Il Savona in avvio lascia in panca Cesarini e si affida al rientrante Virdis in coppia con Sarao. In difesa, Ninni Corda, come annunciato in settimana, schiera Maccarrone al posto di Marconi squalificato con Marras che, a centrocampo, prende il posto di Cattaneo.

Il Savona parte bene con Maccarrone di testa che al 1’ prova a impensierire i pavesi: Facchin para senza problemi.

Nei primi 20’ il Savona prova a macinare gioco e conquista due corner consecutivi con Sarao che sfiora il gol del vantaggio.

La partita si sblocca al 23’ con Gentile che va ancora a segno e porta avanti gli uomini di mister Corda. Nemmeno il tempo di esultare che il sig. Sacchi decreta un penalty per i padroni di casa.

Sul dischetto di presenta Carraro che mette la palla alle spalle di Aresti. Il Savona non si scompone e si rimette a giocare con un Sarao in buona forma che dà ragione a Ninni Corda che l’ha preferito a Cesarini nella formazione iniziale.

Al 29’ proprio il centravanti savonese scocca un bel tiro che viene deviato in corner. Il Pavia non resta a guardare e al 33’ Sorbo, di testa, mette la palla fuori di un soffio. Nel finale Demartis calcia di poco a lato.

In avvio di ripresa, i due tecnici mandano in campo le formazioni che hanno chiuso il primo tempo. E, come nella prima frazione, il Savona arriva subito al tiro nel primo minuto con Sarao che colpisce di testa senza impensierire Facchin.

Col passare dei minuti le azioni pericolose aumentano. Prima l’autore del primo gol pavese, Carraro, al 6’ va vicino al gol con una grande azione personale, poi è la volta di Gentile al 12’di cercare il bis dalla distanza ma la palla non inquadra la porta di pochissimo.

Ninni Corda prova a dare freschezza ai suoi e toglie Sarao, autore di una buona prova, mandando in campo l’ex spezzino Cesarini.

Il tecnico cambia la punta ma è Simone Aresti che prova ad arricchire il suo palmares di reti con una punizione da sessanta metri che, al  26′, Facchin para non senza difficoltà.

La partita sembra crescere di intensità e al 27’ De Cenco rientra sul sinistro e calcia di poco a lato. Due minuti più tardi è Cesarini a finalizzare un’azione veloce di Gentile e Virdis ma la palla esce.

Il risultato non si sblocca e Corda, quando mancano 10’ alle fine, le prova tutte richiamando a fianco a sé Virdis sostituito da Grandolfo.

Quando il pareggio sembra cosa fatta, il Savona subisce incredibilmente la sconfitta per un errore di Galuppo che consegna la sfera a De Cenco bravo a insaccare.

Nel finale, i biancoblù prima reclamano un penalty per una trattenuta ai danni di Cesarini su cross di Giuliatto prima che Facchin

Pavia – Savona: 2 – 1

21’ Gentile (S), 23’ Carraro (rig), 91’ De Cenco

Pavia: Facchin, Rinaldi, Sorbo, Pirovano, Zanini, Arrigoni, Redaelli, Carotti, Romero (59’ De Cenco), Degeri (82’ Calvetti), Carraro. A disp. Rossi, Ungaro, Cozzi, Bracchi, Laboranti. All. Pala

Savona: Aresti, Carta, Giuliatto, Galuppo, Maccarrone, Gentile, Demartis, Agazzi (80’ Grandolfo), Sarao (65’ Cesarini), Marras (58’ Puccio), Virdis. A disp. Boerchio, Spirito, Rais, Cattaneo. All. Corda

Ammoniti: Pirovano; Aresti e Galuppo.

Arbitro: Sacchi di Macerata (Rizzato di Rovigo e Caliari di Legnago)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Edward Nigma
    Scritto da Edward Nigma

    Beh dai 2 partite perse su 2 é un buon risultato! :-)