IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ponte sul Pora, Burlando: “Lavoro andato avanti senza vicissitudini” foto

Regione. “Il ponte sul Pora di Finale non ha avuto alcuna vicissitudine, il lavoro è andato avanti nei tempi concordati, non ci sono stati aumenti dei costi ma risparmi dovuti ai ribassi di circa 800 mila euro. Il ponte in quanto tale, non l’opera complessiva, è già agibile, e sta risolvendo molti inconvenienti di Finalborgo; la presentazione alla cittadinanza si farà martedì 17 settembre alle ore 16”.

Ponte sul Pora

Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, presentando in conferenza stampa, insieme con l’assessore Raffaella Paita, l’opera pubblica analizzata oggi durante la seduta della giunta regionale.

All’inaugurazione del ponte finalese saranno presenti il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, l’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaella Paita, il presidente della Provincia Angelo Vaccarezza e il sindaco di Finale Ligure Flaminio Richeri; presenzieranno, inoltre, il prefetto Gerardina Basilicata e i sindaci di Calice Ligure, Livio Sterla, e Rialto, Silvio Casanova.

“Si tratta di un opera importantissima, che rende meglio fruibile la zona artigianale, migliora il collegamento dei Comuni di Calice Ligure e Rialto con la zona costiera e protegge ulteriormente dal traffico veicolare le preziose mura di Finalborgo – dice il sindaco Richeri – Ritengo che con il finanziamento e la realizzazione del nuovo ponte, la Regione Liguria, la Provincia di Savona e la Città di Finale Ligure abbiano messo a disposizione dei cittadini un’opera “epocale” e risistemato tutta l’area circostante, incrementando anche i posti auto pubblici nelle adiacenze di uno dei Borghi più belli d’Italia”.

Aggiunge il vice sindaco di Finale Ligure Giovanni Ferrari: “Il nuovo ponte sul Pora, un’opera attesa dagli anni Settanta, oltre a risolvere il problema della viabilità per i mezzi pesanti diretti alla zona industriale, ha messo in sicurezza l’intera area. Si tratta di un progetto di alta ingegneria realizzato in acciaio e di spessore molto limitato per rispettare le altezze dalle sponde sul quale possono transitare mezzi di ogni tipo. Oltre al ponte è stato realizzato il nuovo collegamento al campo sportivo Viola ed al cimitero in modo da eliminare ogni altra intersezione con la 490. Con l’occasione si è ricavato anche un nuovo posteggio per il camposanto risolvendo anche in questo caso un problema da sempre evidenziato dai cittadini. Da sottolineare anche il fatto che per un breve tratto si è provveduto anche ad allargare gli argini del torrente, mettendolo in sicurezza secondo il progetto generale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da vic

    Più che un ponte, è una rampa di lancio !!! E i camion che trasportano macerie edili, arrivando da Calice quando affrontano la rampa ne lasciano per strada un po’ di pezzi .

  2. james bond
    Scritto da james bond

    …e poi vuoi mettere: esci dall’autostrada ed è un attimo esser nei boschi di Calice per funghi… Burlando sarà entusiasta… :-)