IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podismo, Giro delle Mura di Loano verso un’edizione record

Loano. Quella che si correrà domenica 15 settembre alle ore 10 si avvia ad essere una edizione record del Giro delle Mura di Loano “Memorial Paolo Romanisio”.

A rendere particolare la settima edizione della stracittadina loanese ci saranno anzitutto gli appassionati e gli amatori che stanno iscrivendosi numerosi a questa 10 chilometri con un percorso molto veloce e spettacolare che i runners di ogni livello hanno dimostrato di apprezzare sin dalla prima edizione.

Come ogni anno il lungomare di Loano si animerà dei colori dei podisti sin dalle primo mattino per una festa di sport che porterà nella cittadina savonese un grande numero di appassionati per una corsa dedicata al compianto runner loanese Paolo Romanisio.

Ma a rendere questa edizione ancora più appassionante saranno i top runners che mai come quest’anno rendono il risultato equilibrato ed incerto. L’elenco dei grandi favoriti non può iniziare che da Valerio Brignone (Cambiaso Risso Running Team) che, soltanto qualche settimana fa, in terra loanese ha già tagliato il traguardo a braccia alzate nella prima edizione della Marina Classic, corsa all’interno del porto di Loano. La sua esperienza ed il suo stato di forma attuale lo collocano di diritto tra i favoriti della gara.

A contrastare la sua candidatura al gradino più alto del podio ci sarà il campione tunisino Mehdi Khelifi (Atletica Acquaviva), vincitore della prima edizione della mezza maratona RivieraRun e per tre volte campione di Tunisia di corsa campestre, accreditato di 28’35” sui 10.000 e di 13’38” sui 5000, oltre che di 1h02’51” sulla mezza maratona, tempi di assoluto valore internazionale.

Nel gruppo dei pretendenti alla vittoria vanno segnalati anche il tunisino Chihaoui Ridha (Cambiaso Risso Running Team), vincitore della seconda edizione del Giro delle Mura, ed il marocchino Mohamed Rity (Podistica Peralto), oltre a Luca Campanella, da due anni vincitore della  classica gara in salita Alpicella-Monte Beigua. Dalla Puglia anche l’outsider Emanuele Margheriti figura tra i pretendenti al successo.

Tra i nomi dei candidati vincitori manca quello delle ultime due edizioni, il giovane Mohammed El Mounim (Città di Genova), sospeso in via cautelativa dal Tribunale Nazionale Antidoping in attesa che venga confermata la positività dell’atleta al testosterone riscontrata a Celle Ligure il 9 luglio, in occasione del “Meeting Arcobaleno”.

In campo femminile è sfumata la possibilità di riavere sia la pluriolimpionica (e più volte vincitrice a Loano) Ornella Ferrara che la sesta classificata ai recenti Mondiali di maratona a Mosca (vincitrice anche lei a Loano) Emma Quaglia.

A contendersi il primo posto saranno probabilmente Clara Rivera (Atletica Cairo), che recentemente ai Master World Games di Torino si è classificata terza nella mezza maratona e quinta sui 10.000, e Leonora Serra, classificatasi seconda nei 2000 siepi nella medesima manifestazione.

Alle 9,30, in apertura di gara, ci sarà la corsa dei più piccoli, il Giro delle Mura Baby (1 km) dedicato agli under 14 (iscrizione gratuita sul posto), ed alle ore 12, sul prestigioso palco del Giardino del Principe di Loano, si premieranno i vincitori assoluti, quelli delle varie categorie e i molti amatori che prenderanno parte alla settima edizione del Giro delle Mura di Loano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.