IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per il gran finale dei Premi “Alassio centolibri” arriva Gerry Scotti

Alassio. Sabato prossimo, nella splendida cornice di Piazza Partigiani ad Alassio, dalle ore 17,30 si potrà assistere alle due Cerimonie di conferimento dei Premi Nazionali “Un editore per l’Europa” e “Un autore per l’Europa”. I premiati per questa edizione 2013 saranno rispettivamente la Casa editrice Bompiani e lo scrittore Fabio Stassi vincitore con il suo libro “L’ultimo ballo di Charlot”. A presentare l’evento, che chiude il lungo iter annuale dei due premi, sarà il noto presentatore Gerry Scotti che anche quest’anno non ha voluto far mancare la sua presenza ad Alassio.

Si comincia con il premio per l’editoria che, come si legge nella motivazione, va “per aver contribuito allo sviluppo dell’editoria e alla diffusione della lettura”, e ancora “per aver proposto autori che sono diventati riferimento importante come Moravia, Flaiano, Eco, Saint-Exupéry, Camus, Gide, Yourcenar, Cronin, Tolkien; Steinbeck” e tanti altri. Nel corso della Cerimonia il Presidente del Premio, Giuliano Vigini, intervisterà il Direttore editoriale della Bompiani.

A seguire sarà la volta del Premio “Un autore per l’Europa”, giunto ormai alla sua 19° annata e che ha visto trionfare, in una sestina di finalisti, lo scrittore Fabio Stassi che ha confezionato “una irresistibile pantomima, che (Charlot n.d.r.) nella sua vita d’artista ha giocato e vinto con le sole armi della grazia ammiccante della malinconia e della forza sovvertitrice del riso. Uno Charlot e il suo mondo evocati con rigore, passione e straordinaria levità”.

“Un giornata importante questa del 14 settembre per Alassio e per tutti i nostri cittadini – esordisce l’Assessore Monica Zioni per commentare l’evento – che trova in Bompiani e in Fabio Stassi il coronamento di un lavoro d’equipe molto lungo faticoso e senza soste. Voglio ringraziare in particolare tutti le giurie dei premi e le tante personalità che da sempre si affiancano alla cultura alassina, ottenendo ogni anno risultati di grande qualità. Poter assicurare alla Città giornate come queste dove possiamo avvicinare importanti nomi della cultura nazionale al nostro territorio ci fa sperare in un domani migliore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.