IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallapugno, Meeting Giovanile: Don Dagnino seconda tra gli Allievi foto

Andora. Ha avuto un notevole successo la dodicesima edizione del Meeting Giovanile di pallapugno, svoltasi oggi, sabato 7 settembre, con sede centrale a Villanova Mondovì e numerosi campi nel Monregalese e nel Cuneese.

Sedici le sedi di gioco, tra piazze e sferisteri, oltre 500 atleti partecipanti, ben 105 le formazioni presenti nelle diverse serie, dai Promozionali agli Juniores, con la novità rappresentata dalla categoria femminile.

L’evento è stato promosso dalla Fipap ed organizzato dal Comitato provinciale di Cuneo con la collaborazione del Comune di Villanova Mondovì, della Pro Paschese, delle numerose società e dei tanti volontari.

Dopo il ritrovo in piazza Filippi, grande colpo d’occhio per la cerimonia di apertura in piazza Rimembranza, alla presenza di numerose autorità, dal Comune di Villanova Mondovì, con il sindaco Michelangelo Turco, il vice Alessandro Bessone, gli assessori Michele Pianetta e Edoardo Vadda, alla Federazione, con il presidente onorevole Enrico Costa, il vice Stefano Dho, i consiglieri federali Fenoglio e Manassero, il presidente della Lega delle Società, Ezio Raviola, il presidente del Comitato regionale Fipap del Piemonte, Rinaldo Muratore, il presidente del Comitato Fipap di Cuneo, Egidio Rivoira, oltre a tanti campioni di ieri e di oggi.

Dopo i discorsi delle autorità e l’inno d’Italia, il via alle gare di qualificazione sui vari campi, che hanno poi portato le finaliste a giocarsi il titolo nello sferisterio di Madonna del Pasco nel pomeriggio.

Nel femminile, categoria al debutto assoluto, cinque le squadre al via: dopo le gare eliminatorie in piazza Filippi a Villanova Mondovì, Castagnolese “A” (Lucia Croce, Marta Croce, Ilaria Sirio, Michela Gilberti, Francesca Gallo) e Monferrina (Martina Garbarino, Angelina Prifti, Cecilia Dellavalle, Giulia Tedesco) accedono alla finalissima allo sferisterio di Madonna del Pasco, con successo della squadra di Vignale Monferrato per 5-0.

Nei Promozionali, 24 le formazioni presenti, sette i gironi eliminatori, con gare tutte a Villanova e Madonna del Pasco: le prime dei gironi eliminatori sono state Augusto Manzo, Castagnolese, San Biagio, Peveragno, Albese, Cortemilia, Virtus Langhe. Nel tabellone finale, vittorie della Castagnolese (sull’Augusto Manzo), del Peveragno (sull’Albese) e del Cortemilia (sulla Virtus Langhe); quindi nelle semifinali, vittorie del San Biagio (sulla Castagnolese) e del Peveragno (sul Cortemilia).

Finalissima di scena a Madonna del Pasco: il Peveragno si presenta con Matteo Viada, Andrea Giubergia, Cristian Campana, Filippo Liotti, mentre il San Biagio schiera Michele Turco, Filippo Giordano, Francesco Riva, Tommaso Mattalia, Andrea Bertone. Il match è stato molto equilibrato ed ha visto il successo dei rossi del Peveragno per 3-1.

Nei Pulcini, quattro i gironi con 18 squadre, in gara a Mondovì e Monastero Vasco: primo posto nei raggruppamenti per Canalese, Don Dagnino, Neivese e Spes, poi in semifinale affermazioni per Canalese e Neivese, che hanno dunque dato vita alla finalissima. Per i canalesi sono scesi in campo Stefano Faccenda, Matteo Gili, Stefano Negro, Cristina Taliano, Daniele Arpellino, mentre i neivesi hanno risposto con Simone Vigna, Fabio Sandri, Vittorio Scagliola, Filippo Giordano: match molto equilibrato, risolto nel finale a favore della Canalese che si è imposta per 4-3.

Negli Esordienti, ben 28 le squadre in campo a Peveragno e Rivoira di Boves, suddivise in sette gironi. Nei gruppi eliminatori primo posto per Castagnolese “A”, Castellettese, Castino, Neivese “A”, Ricca, San Leonardo, Spec. Nel tabellone finale, passano il primo turno Castagnolese “A”, Neivese “A”, Ricca, San Leonardo; quindi in semifinale staccano il pass per la finalissima Neivese “A” (Stefano Marenco, Marco Sandri, Simone Chiarla, Simone Rivetti, Danilo Bordino) e San Leonardo (Gabriele Riva, Riccardo Ansaldo, Riccardo D’Orio, Emanuele Fossati). Gara equilibrata, con le due formazioni che hanno dato vita ad una sfida appassionante, risoltasi per 4-3 a favore della Neivese “A”.

Negli Allievi, di scena a Beinette, Cuneo, Margarita e San Pietro del Gallo, erano presenti 19 squadre suddivise in cinque gironi, dove hanno primeggiato Cortemilia, Don Dagnino, Dronero, Pro Paschese e Subalcuneo. Dopo le eliminatorie, in semifinale affermazioni per Subalcuneo (sulla Pro Paschese) e Don Dagnino (sul Dronero che a sua volta aveva eliminato il Cortemilia).

I cuneesi sono scesi in campo nella finalissima con Gilberto Torino, Danilo Mattiauda, Paolo Revelli, Ivan Silvestro, mentre per gli andoresi hanno giocato Germano Aicardi, Albert Capato, Lorenzo Canale, Lorenzo Durante: incontro equilibrato in avvio, poi i cuneesi prendono lo slancio e chiudono vittoriosi per 5-1.

Infine, 11 le squadre Juniores, nei due gironi a Caraglio e San Rocco Bernezzo che hanno promosso per la finalissima San Leonardo e Neivese: liguri in campo con Daniele Grasso, Ludovico Tortonesi, Simone Giordano, Simone Savio, langaroli che hanno risposto con Stefano Vigna, Matteo Marenco, Riccardo Pola, Davide Giacosa. La partita è stata appassionante e si è decisa all’ultimo gioco: il successo finale è andato ai neivesi per 4-3.

Al termine delle finali, la consegna dei trofei alle squadre finaliste, alla presenza delle autorità, tra le quali anche Ezio Falco, presidente della Fondazione Crc, ente da sempre vicino ed attento alla pallapugno.

Al termine, il vicepresidente Fipap, Stefano Dho, ha ringraziato il Comune di Villanova Mondovì, la Pro Paschese (impeccabile il lavoro dei dirigenti nell’organizzazione sia sportiva che logistica e del pranzo), tutti i volontari, le società che hanno collaborato, gli arbitri ed il comitato organizzatore del Meeting, dando appuntamento al prossimo anno.

Nelle foto: la Don Dagnino, una fase della finale Allievi, un momento dell’inaugurazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.