IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Ostinati Savona: “Né Sparta né Metropolis”

Più informazioni su

Uno dei problemi più gravi che affligge il Comune di Savona è una perniciosa commistione tra government e governance. Chi amministra pro tempore la cosa comune con compiti di indirizzo (essendo stato legittimato dagli elettori) e chi lo fa longo tempore con compiti esecutivi (essendo stato legittimato dalla vincita di un concorso) dovrebbero essere due facce distinte ma della stessa medaglia di buon conio: la pratica del buon governo.
Cosa succede invece spesso?

Ora sono due facce contrapposte in una continua lotta di prevaricazione l’una sull’altra che porta all’immobilismo.nOra sono due facce sintoniche all’avvallo comune della malagestio. Come rompere questo circolo facendolo diventare virtuoso?

Introducendo un elemento terzo: il controllo dei cittadini, favorito dall’accessibilità costante all’informazione del loro operato. Una semplice prassi di trasparenza oggi resa assai facile da internet consiste nella pubblicazione permanente in libera consultazione sul sito del Comune non solo delledelibere politiche di giunta e di consiglio (cioè le decisioni politiche assunte ufficialmente), che sono latesta del provvedimento, ma anche le determine dirigenziali (cioè i documenti tecnico-finanziari attuativi di una delibera) che di quel provvedimento sono le gambe. Oggi esse sono presenti per un tempo limitatonell’albo pretorio on-line.

Cosa si scopre spesso con sorpresa (ma dopo una certa fatica per la ricerca della documentazione)?

Poichè si è scoperto in qualche caso che la testa/delibera e le gambe/determina non appartenevano curiosamente, allo stesso animale, si sente l’esigenza di una sistematica pubblicazione permanente e correlatadi ogni atto deliberativo ad ogni atto esecutivo, rendendola all’istante pienamente legittima e coerente, non solo giuridicamente (come è oggi), ma anche eticamente.

Non ci piace né la Sparta di un oligarchico potere dittatoriale né la Metropolis di un incontrollabile flusso burocratico di informazioni, dove per ogni bit in rete, c’è sempre il sospetto del frusciare dei soldi pubblici nelle tasche sbagliate di qualcuno.

Vogliamo Savona, la città che ha inventato il prodotto che rende le mani pulite.

La Creative Commons Community degli OSTINATI

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.