IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nel 2008 rapinarono due banche per un bottino pari a 165.000 euro: inchiodati dai carabinieri

Pietra L./Spotorno. Sono ritenuti resposabili di due rapine commesse nel 2008 ai danni di istituti bancari a Pietra Ligure e Spotorno, per un bottino pari a ben 165.000 euro in totale.

Si tratta di Antonello Moi, nato ad Iglesias (Ca) nel 1966, residente a Torino e attualmente detenuto presso la casa circondariale Don Soria di Alessandria (ritenuto responsabile di entrambi i colpi) e Luciano Marengo nato a La Morra (CN), nel 1957, residente a Sant’Ambrogio di Torino, attualmente detenuto presso la casa di reclusione di Volterra (che avrebbe partecipato solo al colpo di Spotorno).

Ieri i carabinieri del Nucleo Investigativo di Savona hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 17 settembre scorso dal giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Savona.

Il 18 agosto 2008 i due hanno preso di mira la filiale pietrese della Cassa di Risparmio di Genova. Entrambi travisati, dopo aver minacciato gli impiegati con l’esibizione di una pistola portata nella cintola dei pantaloni ed aver immobilizzato i presenti legando loro le mani con le fascette, hanno prelevato dalle casseforti un bottino pari a 120.000 euro.

Il 25 agosto 2008, invece, Antonello Moi ha agito con Federico Gianluca Moi e Cataldo Lobascio, già arrestati per lo stesso fatto, saccheggiando la Banca Popolare di Novara a Spotorno. Sempre travisati, dopo aver minacciato il direttore ed una impiegata con una pistola ed un cutter e dopo aver loro legato le mani con fascette ed averli chiusi all’interno dei bagni, erano fuggiti con un bottino di 45.000 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.