IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, Residenza “Protetta A. Ramella”: bandita gara d’appalto per i servizi socio assistenziali

Loano. Bandita dal Comune di Loano la gara d’appalto per i servizi socio assistenziali della Residenza “Protetta A. Ramella”. Il 30 settembre scade, infatti, il contratto con il soggetto che si è aggiudicato la precedente gara, e l’Amministrazione Comunale, tenendo conto del recente ridimensionamento della struttura a 40 posti, ha definito una nuova soluzione organizzativa per la casa di riposo.

“Si è reso necessario – spiega l’Assessore Luca Lettieri – intervenire nella riorganizzazione della gestione della Residenza Protetta, al fine di contenere i costi e di continuare ad offrire un servizio che risponde alle reali esigenze del nostro territorio. A causa della forte crisi economica le richieste di accesso alla struttura sono diminuite. Le famiglie hanno difficoltà a pagare la retta, sebbene sia di un importo fortemente inferiore a quello di altre strutture della zona, e anzi sempre di più le pensioni dei congiunti contribuiscono al bilancio familiare. Di fronte ad una lista d’attesa sempre più esigua abbiamo progettato una riorganizzazione del servizio, attraverso la riduzione dei posti letto da 52 a 40 e la riorganizzazione degli spazi. Infatti, la dislocazione degli ospiti su due piani comporta spese non giustificabili rispetto al numero di utenti. Tale ridimensionamento ci consentirà di ottimizzare il servizio, con un migliore impiego del personale”.

“Dopo un’attenta valutazione – prosegue l’Assessore Luca Lettieri – abbiamo abbandonato l’idea del cd. ‘global service’ e abbiamo invece deciso di ottimizzare l’utilizzo del personale dipendente, ridefinendo il quadro dei servizi specialistici di supporto. La riorganizzazione del servizio prevede l’utilizzo dei dipendenti comunali, in due turni giornalieri, nell’orario 7/21, dal lunedì al venerdì. Saranno reintegrate in organico la figura di OSA (operatore socio assistenziale) attualmente destinata in supporto alla cucina e la dipendente preposta alla lavanderia. Il servizio lavanderia continuerà ad essere gestito in economia esclusivamente per quanto riguarda il lavaggio degli indumenti degli ospiti mentre il lavaggio della teleria sarà affidato a ditta esterna. Il personale di cucina (2 cuochi) seguirà due turni di lavoro, dal lunedì al sabato, uno al mattino e uno al pomeriggio, quest’ultimo con orario spezzato. Questa nuova organizzazione sarà sperimentata per otto mesi con verifiche e report bimestrali. Saranno affidati a terzi con procedura di gara d’appalto, come previsto dalla vigente normativa regionale, i servizi integrativi di infermiere, il servizio di Operatore Socio Sanitario e quello ausiliario di cucina, entrambi per il fine settimana, il servizio d’animazione e quello di fisioterapia”.

La gara d’appalto si chiuderà il 24 settembre 2013, alle ore 12.00. Maggiori dettagli sul capitolato e sul bando si possono trovare sul sito www.comuneloano.it nell’area Albo Pretorio Digitale http://www.servizipubblicaamministrazione.it/servizi/saturnweb/Pubblicazioni.aspx?Tipo=5&CE=ln661.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.