IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, Bandiera Blu anche grazie alla pesca: “Sensibilizzare la tutela del mare” foto

Loano. L’assessorato all’ambiente e al demanio del Comune di Loano promuove, in collaborazione con la FEE (Fondazione per l’Educazione ambientale), l’iniziativa “Bandiera Blu – Pesca Ambiente”, inserita nell’ambito delle azioni volte all’ottenimento del prestigioso riconoscimento ambientale.

Grazie ad un accordo tra la FEE e il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – Direzione Generale della pesca, infatti, anche l’attività di pesca contribuisce in misura rilevante all’assegnazione della Bandiera Blu che viene conferita ogni anno alle località marine e agli approdi turistici che si distinguono per la qualità delle acque, la pulizia delle spiagge, le strutture turistiche e i servizi offerti.

“Obiettivo principale di questo nuovo progetto – spiega l’assessore Ino Tassara – è quello di sensibilizzare il mondo della pesca sulle tematiche ambientali relative al mare, in modo tale da coinvolgere i pescatori stessi nella definizione delle misure di protezione dell’ambiente marino”.

L’impegno dei pescatori al rispetto dell’ambiente è sancito da un accordo sottoscritto dal rappresentante dell’Associazione Pescatori Professionisti di Loano, Roberto Bosano e dai singoli pescatori. Con la firma del Codice di Condotta Pesca e Ambiente, i pescatori si impegnano a mantenere durante la loro attività un comportamento in linea con i principi di tutela dell’ambiente. Si intende così valorizzare il ruolo dei pescatori nel rapporto con il territorio e con le amministrazioni locali, per la qualità del prodotto ittico, per le iniziative collegate al turismo, per la salvaguardia e la pulizia del mare.

I pescatori si impegnano a: rispettare le norme vigenti in materia ambientale, quali l’osservanza del fermo pesca, l’esclusivo uso delle attrezzature di pesca consentite e la salvaguardia di tutte le specie marine protette; rispettare l’ambiente e il mare, promuovendo la sensibilità ambientale fra tutti gli operatori e gli utenti del mare; diffondere i valori culturali legati al mare e all’attività peschereccia, anche attraverso iniziative di pesca-turismo; non disperdere in mare rifiuti di ogni tipo; raccogliere i rifiuti pericolosi, quali gli oli usati e le batterie esauste, utilizzando gli appositi contenitori dislocati nel porto; assumere comportamenti precauzionali diretti ad evitare conseguenze dannose per l’ambiente; segnalare alle autorità preposte ogni evento che potrebbe causare incidenti ecologici; collaborare alle campagne ed iniziative ambientali degli enti preposti alla tutela del mare e delle coste.

Loano anche quest’anno ha ricevuto la Bandiera Blu per le spiagge (quarto anno consecutivo) e per il porto turistico Marina di Loano (secondo anno). Nell’ambito della promozione del rispetto dell’ambiente, inoltre, da tre anni sulle scuole loanesi è stata issata la Bandiera Verde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. loa beach
    Scritto da loa beach

    che buffonata