IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Leca d’Albenga, “banda del buco” preparava colpo alla Carige: foro nel muro scoperto dai carabinieri

Albenga. Volendo utilizzare il gergo giornalistico, si può dire che la “banda del buco”, oltre al muro della filiale Carige di Leca d’Albenga, ha bucato l’appuntamento con il colpo già pianificato. A rovinare i piani di un gruppo di banditi, tuttora ricercati, ci hanno pensato infatti i carabinieri del Nucleo Investigativo di Savona in collaborazione con i colleghi della Compagni di Albenga che si sono accorti della comparsa del foro nel muro prima che potesse essere utilizzato.

La banda aveva studiato tutto nei minimi dettagli: individuato un locale vuoto, confinante proprio con i muri della filiale della banca di Leca, erano entrati in azione. Con l’ausilio di alcuni attrezzi da muratore, tra cui un piccolo martello pneumetico, i banditi erano riusciti a creare un buco nel muro di dimensioni di tutto rispetto. Un lavoro che ormai era quasi stato ultimato: sarebbero bastati pochissimi minuti ai malviventi per buttare giù l’ultimo pezzo di parete ed aprirsi il varco verso la Carige. Prima che potessero farlo però i carabinieri sono intervenuti compiendo un sopralluogo e sequestrando tutti gli attrezzi lasciati all’interno del locale inutilizzato.

La preoccupazione degli uomini dell’Arma era che i malviventi fossero intenzionati ad entrare in azione di giorno, alla presenza dei dipendenti della filiale. Per evitare qualsiasi situazione di pericolo hanno quindi preferito entrare in azione per impedire la rapina. Ovviamente gli investigatori stanno lavorando per individuare ed arrestare i componenti della banda del buco.

Quello di Leca di Albenga non è l’unico episodio simile capitato negli ultimi mesi: a fine agosto erano finiti agli arresti tre giovani albanesi, che con la classica “tecnica del buco” avevano cercato di accedere alla tabaccheria dei Fortini di Albenga. La banda aveva cercato nottetempo di praticare un varco nel muro perimetrale dell’esercizio, nella speranza di accedere ai locali. Ma era stata bloccata dagli uomini dell’Arma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.