IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Io e Savona”: il questore Vittorino Grillo saluta la città prima dell’incarico a La Spezia

Savona. E’ positivo il bilancio di questi anni “savonesi” che il questore Vittorino Grillo traccia nel corso della conferenza stampa di saluto, prima di affrontare una nuova sfida in quel di La Spezia. “Positivo per quanto mi riguarda ovviamente, poi le valutazioni importanti deve farle il cittadino” precisa.

vittorino grillo, massimo molinari

“Ho trovato un ambiente positivo in cui si è potuto lavorare bene, sia grazie ai rapporti che si sono instaurati con tutti gli enti coinvolti nella gestione della sicurezza in città sia nel rapporto con i cittadini, che ho trovato molto attenti e vicini alle forze della polizia, sia per la professionalità dei dipendenti della Polizia di Stato di Savona” continua il questore.

“Abbiamo lavorato bene, portando a casa risultati importanti non solo a livello della criminalità predatoria, ossia quella comune che incide sulla vita dei cittadini, ma anche per ciò che concerne la criminalità organizzata con attività notevoli portate avanti dalla squadra mobile contro la’ndrangheta ad esempio, ma anche prestando attenzione a un fenomeno allarmante come quello del femminicidio e della violenza sulle donne: siamo dotati di una squadra specializzata, senza contare che il questore ha la possibilità di fare ammonimenti, un istituto davvero importante che serve a prevenire reati di questo tipo” spiega Grillo.

Tra gli interventi di cui il questore si dice più orgoglioso è l’aver vietato per due volte l’apertura in piazza del Popolo di una sala per videolottery: “Può sembrare una cosa piccola, ma si tratta di un segnale importante per far capire che quella piazza va recuperata attraverso una politica coordinata. Bisogna riconquistare le piazze, solo così si può vivere bene la città. Oggi lascio una città serena, certamente con problematiche sociali che si ripetono un po’ in tutta Italia, ma che vengono affrontare con grande spirito di sacrificio e ottimismo. Penso al ‘Progetto Narciso’ e all’importanza dei giovani che vanno incoraggiati e che, se sollecitati, mostrano di aver una gran voglia di fare” conclude il questore che, infine sottolinea anche i risultato del “Progetto Mon.Te.S” (Monitoraggio Territoriale Sistematico) che, questa estate, ha portato a una diminuzione dei furti in villa nel quartiere Ciantagalletto. “L’avevo promesso ai cittadini e i risultati sono arrivati” dice infine orgoglioso Vittorino Grillo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.