IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il savonese celebra le Giornate Europee del Patrimonio

Savona. Diversi appuntamenti in Provincia di Savona in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio. Serie di iniziative dei Musei Civici savonesi: nella Pinacoteca Civica di Savona a Palazzo Gavotti è previsto l’ingresso gratuito, per la giornata di sabato 28 settembre, alle collezioni museali insieme a quella della Fondazione Milena Milani in memoria di Carlo Cardazzo e non solo: viene difatti esposta al pubblico nelle sale della Pinacoteca Civica, in particolare nella Sala dedicata ai pittori liguri del Settecento, uno splendido apparato effimero del pittore Savonese Giovanni Agostino Ratti (Savona,1699 -1775). Si tratta della cosiddetta “Nuvola”, un apparato processionale, concepito per contenere forse una reliquia delle Vera Croce, realizzato nel 1750 – 51 dall’artista savonese per la Confraternita di San Giuseppe in Albissola Marina (Savona).

A Savona il Museo Archeologico organizza per domani, venerdì 27 settembre, la seguente iniziativa: “Un museo “familiare”, attività ludico didattica per famiglie. I bambini dovranno risolvere un quiz, che verrà loro consegnato nella biglietteria del Museo, durante il percorso di visita autonomo, facendosi aiutare dagli adulti, in modo che l’intera famiglia possa così scoprire, giocando, la storia del Priamàr e i reperti esposti nel Museo Archeologico (Biglietto: € 4,00 adulti, bambini gratis); durata: 1 h, ore 15,00. Sabato 28 settembre ingresso gratuito anche al Civico Museo Archeologico e della citta, Fortezza del Priamàr.

Anche il Museo del Santuario di Savona aderisce all’iniziativa e per l’occasione osserverà il seguente orario di apertura garantendo la gratuità dell’ingresso: venerdì sera 27 settembre dalle 21.00 alle 23.00; sabato pomeriggio 28 settembre dalle 15.30 alle 17.30; domenica mattina 29 settembre dalle 9.30 alle 12.30. Saranno esposti alcuni particolari e curiosi strumenti musicali ospitatiti nella mostra “Il Gran Teatro dei Cartelami – Scenografie tra mistero e meraviglia” a cura di Franco Boggero, tenutasi nel prestigioso Palazzo Ducale di Genova.

Ad Albenga apertura straordinaria e gratuita, con visita guidata, al complesso monumentale di San Calocero. La visita è prevista per la mattinata di sabato 28 con inizio alle ore 10:00. Il complesso di San Calocero è situato alle pendici settentrionali del Monte di San Martino, all’esterno della città murata di Albenga, in corrispondenza di un ‘area che ha restituito preesistenze di età romana imperiale. Esso è costituito dai resti di un insediamento funerario tardo antico, su cui si impiantò la chiesa martiriale, la cui prima fase certa è riconducibile alla prima metà del secolo, e di un monastero di età medievale. Sempre ad Albenga protagonista il Fortino Genovese che accoglie nei suoi spazi la mostra multimediale per illustrare i fondali marini e la flora dell’isola Gallinaria. A cura del Centro Ricerche Archeologiche e Biologiche Subacquee (C.R.A.B.S.), in sinergia con la Fondazione “G.M. Oddi”, è prevista, per la giornata di sabato 28 settembre, alle ore 17, visita guidata gratuita (per info: – Meeting Point ingresso Fortino monumentale – Piazza Europa).

Due iniziative molto diverse fra loro, ma entrambe scelte per celebrare a Borgio Verezzi le due Giornate Europee del Patrimonio fissate per il 28 e 29 settembre 2013. Sabato 28 alle ore 17, presso la sala del Consiglio Comunale, Emanuela Ersilia Abbadessa presenterà il suo romanzo d’esordio ambientato nella Sicilia dell’800 “Capo Scirocco” (Rizzoli 2013), con introduzione di Rita Di Somma, intervista all’autrice di Isa Morando e letture di Gabriella Di Nunno e Gigliola Mattiozzi. L’autrice, nata a Catania dove ha insegnato Storia della Musica, attualmente cura la comunicazione per l’Orchestra Sinfonica di Savona e collabora con il quotidiano “La Repubblica”.

Domenica 29 alle ore 15,30, ritrovo in Piazza Gramsci a Verezzi per partecipare all’iniziativa #InvasioniDigitali ormai diffusa a livello nazionale per promuovere tramite web e i social network il patrimonio culturale, artistico, architettonico e naturalistico del nostro Paese. In questo caso il soggetto della pacifica ’”invasione” è Verezzi con le sue bellezze: è sufficiente dotarsi di macchina fotografica e poi condividere scatti e altro materiale audio-video sui principali social network (Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest & Youtube) utilizzando il tag #invasioni digitali. Il referente locale dell’evento è Sabina Musso (Fb: Borgio Verezzi) L’iniziativa si rivolge a blogger, instagramer, appassionati di fotografia e a qualsiasi persona attiva sui social media. Entrambe le iniziative sono aperte a tutti e completamente gratuite.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.