IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il nuovo Zingarelli e l’evoluzione della lingua italiana: tra “rottamatori” e “adultescenti”

Più informazioni su

Circa 1500 sono le nuove parole entrate quest’anno nel vocabolario della lingua italiana “Lo Zingarelli 2014”. Figlie del loro tempo, dei modi di dire, del mondo tecnologico o dal politichese.

Partiamo da “adultescente” ad esempio: si tratta di una persona tra i venti e i trent’anni le cui condizioni di vita (studio, lavoro, reddito, casa, ecc.) e la cui mentalità sono considerate simili a quelle di un adolescente. Soggetto molto diffuso in Italia. E si accompagna spesso al ‘cocopro’, più che un contratto da precario, un vero status sociale. Assieme a una diffusa ‘zoccolaggine’, stando a quanto raccontano i media.

Ed è inutile fare il ‘rosicone’, lo Zingarelli 2014 non sbaglia. Meglio berci su una ‘fraccata’ di ‘shortini’. Dopotutto la condizione economica italiana non aiuta. Far parte di un ‘euroregione’ non ci solleva da un ‘sovraindebitamento’ molto ‘spaesante’. Non siamo immuni al ‘nostalgismo’ e abbiamo il vizio del gioco patologico, la ‘ludopatia’, mentre le questioni etiche le lasciamo all”eticista’.

L’italiano poi tende a vestirsi ‘bling bling’ (detto di capo di abbigliamento o di ornamento vistoso, ostentato) come i rapper afroamericani. E’ sensibile alle novità tecnologiche come gli strumenti che consentono il ‘self publishing’, da promuovere magari con una ‘videointervista’, o il ‘lifecasting’ (attività di relazioni sociali attraverso Internet che include la ripresa mediante webcam della propria vita quotidiana).

Da Twitter arriva l”hashtag’ (parola o frase preceduta dal simbolo #, utilizzabile come chiave di ricerca in Twitter). Nel dizionario Zingarelli 2014 sono registrati i nuovi modi di dire: ‘inzitellito’, ‘calpestabile’, ‘esodale’ (relativo a un esodo), ‘profilazione’ (descrizione sintetica del profilo e delle caratteristiche di qualcuno), il burocratese ‘pedaggiare’ (sottoporre a un sistema di pedaggio), ‘asteriscare’. Dalla politica è entrato nel linguaggio comune ‘rottamatore’, neologismo caro al sindaco di Firenze Matteo Renzi, con il significato di chi si propone di allontanare e sostituire un gruppo dirigente considerato antiquato. Il significato ‘renziano’ del neologismo va così ad aggiungersi a quello già presente da decenni, allorché ‘rottamatore’ è colui che ‘si occupa della rottamazione specie di autoveicoli’.

La casa editrice Zanichelli presenta il vocabolario Zingarelli 2014 come uno strumento pratico per la didattica, grazie alle 3000 ‘Parole da salvare’: come intrepido, ineffabile, sfarzo, cipiglio, sfavillare, ghermire il cui uso diviene meno frequente perché televisione e giornali troppo spesso privilegiano i loro sinonimi piu’ comuni ma meno espressivi. Più di 1000 schede sono dedicate alle sfumature di significato che analizzano altrettanti gruppi di parole e ne consigliano l’uso in base al contesto.

Il vocabolario è anche nelle versioni digitali: online, app, scaricabile su windows e mac, dvd-rom.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.