IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ ubriaco e danneggia le moto parcheggiate, uno dei proprietari lo pesta a sangue: episodio violento in via dei Cambiaso foto

Savona. In evidente stato di ebbrezza è sceso in strada e si è messo a danneggiare alcuni scooter parcheggiati. Uno dei prioprietari dei mezzi però lo ha visto dalla finestra, lo ha raggiunto e lo ha pestato a sangue. Teatro del violento e drammatico episodio, ieri sera, è stata via dei dei Cambiaso, nel quartiere Villapiana di Savona.

Erano da poco passate le 22,30 quando alcuni residenti hanno sentito dei rumori sordi provenire dalla strada: era il frastuono provocato dalle moto che cadevano a terra (nelle foto). A gettarle sull’asfalto un uomo, un nordafricano quarantenne, che in preda ai fumi dell’alcol si è accanito senza motivo sui mezzi parcheggiati nella via. Proprio mentre qualcuno aveva già allertato le forze dell’ordine per segnalare i danneggiamenti in corso, c’è chi ha pensato di farsi giustizia da solo. Il residente di uno degli stabili che affacciano sulla via, probabilmente il proprietario di uno degli scooter finiti a terra, è sceso in strada ed ha raggiunto il danneggiatore.

In pochi attimi la tragedia: il nordafricano (che vive in una casa famiglia della zona) è stato colpito da un calcio ed è caduto praticamente a peso morto sul marciapiede. Mentre era a terra è stato poi raggiunto da una seconda scarica di calci violentissimi, molti dei quali alla testa e sul volto. L’aggressore si è poi dileguato lasciando il nordafricano esanime a terra.

In pochi minuti, oltra ad una pattuglia dei carabinieri, è arrivata in via dei Cambiaso l’ambulanza della Croce Rossa che ha soccorso il ferito. L’uomo, privo di sensi e con il volto tumefatto per i colpi subiti, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Paolo di Savona. I medici lo hanno sottoposto ad una Tac cranica che ha dato esito negativo evidenziando solo uno schiacciamento dello zigomo. Dopo qualche ora il paziente ha lasciato quindi l’ospedale con una prognosi di 10 giorni.

I militari nel frattempo, anche grazie alle testimonianze di alcuni dei residenti che hanno assistito alla scena, si sono messi al lavoro per identificare l’autore del pestaggio. Secondo quanto trapela, l’uomo sarebbe già stato identificato dagli uomini dell’Arma che, anche sulla base delle condizioni della persona aggredita, dovranno valutare quali provvedimenti assumere nei suoi confronti (con lesioni inferiori ai 20 giorni infatti non è possibile procedere d’ufficio, ma solo in presenza di una querela di parte).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cipinox

    Giustizia è fatta!
    Avanti un’altro!

  2. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    X SEPPO: prendo il primissimo commento che hai scritto su questa notizia: ” Seppo ha scritto il 09 settembre 2013 alle ore 14:17 Come al solito, quando il reato è commesso da un extracomunitario, ci sono 1000 pagine di commenti forcaioli, quando il reato lo commette un italiano è già tanto se si finisce pagina 1. La % di razzisti che scrive su IVG è veramente altissima. ”

    Domanda : ma per te chi non la pensa come te e’ razzista? La sai quella di quella persona che imboccando l’ autostrada contromano e sentendo alla radio la notizia che c’ era un’ auto contromano in autostrada (la sua …) si lamentava che non ce ne fosse una sola ma centinaia?
    Avrei altre domande da farti ma tanto non c’e’ peggior sordo di chi non vuol sentire …

  3. sudor
    Scritto da sudor

    @seppo, sinceramente: il giorno che qualcuno ti sfascerà il tuo scooter o la tua auto nuova di pacca che magari ti sei comperato risparmiando e facendo SACRIFICI e sulla quale ci paghi tasse, bollo, ecc ecc, l’assicurazione non ti pagherà nulla, la denuncia che farai rimmarrà carta, magari il vandalo rintracciato riceverà giusto una giustificazione perché POVERINO ECC ECC serve INTEGRAZIONE… …….poi ti dovrai ricomprare il tuo mezzo e lo lascerai di nuovo in strada perché non ti puoi comperare un garage…….. DIMMI: rimmarrai della stessa opinione???? Non credo proprio, dai, in tutta franchezza…….non facciamo gli ipocriti e i buonisti ad ogni costo!!!

  4. folgore
    Scritto da folgore

    @Seppo “Direi che è inutile continuare il discorso, nel momento in cui per voi il ricorso alla violenza è assolutamente legittimo” è inutile discutere perchè invece di puntare il dito e l’attenzione su una persona che invece di apprezzare il fatto che un paese lo ospita lo mantiene, gli da vitto e alloggio perchè PRESUMIBILMENTE arriva da una situazione di pericolo nel suo paese, se ne frega e va in giro a sbevazzare e spaccare le proprietà altrui, qui si discute su un povero cristo che legittimamente incavolato per vedersi sfasciate le SUE cose COMPRATE ONESTAMENTE reagisce accecato dalla rabbia.
    In un paese normale (ovvero senza i pseudo pacifisti da bandiera arcobaleno come te, che magari sono gli stessi che alla riunione di codominio ne dicono da appendere ai vicini) si discuterebbe circa l’opportunità di mantenere ancora a spese dello stato un extracomunitario ingrato e pericoloso!

  5. Scritto da Seppo

    Direi che è inutile continuare il discorso, nel momento in cui per voi il ricorso alla violenza è assolutamente legittimo e meritevole di premio mentre per me non lo è, c’è poco da dire, ognuno resta della sua opinione.