IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casello Albamare, interrogazione di Torterolo (Lega) in Regione: “Opera necessaria”

Savona. Nella seduta di oggi del Consiglio regionale è stata discussa una interrogazione urgente presentata dal consigliere regionale Maurizio Torterolo (Lega Nord) relativamente al casello di Albamare. La questione da molti anni sta occupando le discussioni nei diversi livelli istituzionali e le pagine dei quotidiani anche grazie all’attività del comitato guidato da Paolo Forzano che da anni si batte per la realizzazione dell’opera che è strategica alla viabilità del capoluogo Savonese e delle città vicine.

“L’assessore Regionale competente Raffaella Paita ha, nel tempo, dato diverse versioni della questione e, pertanto, è stata chiamata a rispondere di ciò di fronte ai consiglieri – spiega Torterolo -, la storia del casello di Albamare, sostenuto per fortuna da un vivace comitato è lunga e non è certo, visto il tempo a disposizione, questa l’occasione per riassumerla tutta. Quel che è certo è che molti, troppi, sono stati i ripensamenti soprattutto da diversi politici che spesso si sono espressi in un senso per trovare il consenso dei sostenitori, tantissimi, del progetto per poi accantonarlo una volta eletti. Nonostante il contributo della costruenda Aurelia bis, l’aumento del traffico, e di quello di Costa Crociere in particolare, necessita di ulteriori iniziative sulle infrastrutture viarie. L’Aurelia bis risolve solo parzialmente il problema del traffico da levante (Albisole), e non risolve il problema traffico da ponente. Come, peraltro. non risolve il problema del traffico porto, ospedale, Savona centro. E’ evidente che Il casello Albamare darebbe un sostanzioso contributo proprio per questi flussi di traffico”.

I dati di transito del casello di Albisola Superiore, resi noti dalla direzione di primo tronco della Società Autostrade per l’Italia SpA, evidenziano una situazione di elevato afflusso (circa 5 milioni di veicoli, tra mezzi pesanti, leggeri e a due ruote), con la quasi totalità dei movimenti in direzione Savona. Il “Comitato Casello Albamare” ha raccolto migliaia di firme, e l’appoggio di 22 Consigli Comunali, della riviera e dell’entroterra, a favore ad un progetto incentrato sulla realizzazione di un nuovo casello autostradale in località Albamare. Non da ultimo e ribadendo posizioni già assunte in merito, il Consiglio Comunale di Albisola ha nuovamente deliberato a favore del progetto.

Prosegue il consigliere regionale del Carroccio: Cc’è un fatto, o meglio diversi fatti, cui non si può prescindere, sia il presidente Burlando che l’assessore Paita avevano affermato che il progetto del nuovo casello di “Albamare” sarebbe stato inserito tra quelli oggetto di studio di fattibilità. Così è stato ma il problema è che lo studio di fattibilità affidato da questo Ente alla società “Infrastrutture Liguria” si riferisce, esclusivamente, ad un accesso autostradale per i mezzi di soccorso. Ciò che bisogna evidenziare è che in ragione dei tagli che recentemente si sono verificati nel Tol, la situazione del traffico veicolare in quelle aree risulta sempre più compromessa e congestionata e così lo sarà per il futuro. E quindi il nuovo casello di Albamare, nei termini progettuali proposti dal Comitato, sarebbe sicuramente un elemento utile a diminuire le problematiche esistenti relative alla mobilità privata che congestione l’area anche, ma non solo, per raggiungere il vicino nosocomio”.

Per la giunta ha risposto l’assessore alle infrastrutture, Raffaella Paita: “Abbiamo fatto una valutazione in merito a seguito dei lavori relativi all’Aurelia bis. Si è deciso di fare studio, del quale si sta occupando l’università, partendo proprio dal tema dell’Aurelia: ogni decisione deve essere commisurata a quel punto di partenza. Lo studio prevede valutazioni logistiche. Bisognerà capire se i risultati dell’ Aurelia bis saranno soddisfacenti o se bisognerà immaginare il casello. Vorremmo uscire dal ragionamento partigiano. Non dobbiamo dimenticare che le risorse Anas non sono traslabili sull’autostrada. E’ comunque necessario attendere l’esito dello studio in atto. Lo studio di Infrastrutture Liguria riguarda invece tutta un’altra questione, non c’entra nulla con il nuovo casello di Albamare e riguarda la possibilità di utilizzare quell’uscita per mezzi di soccorso, per codici rossi. In un primo momento l’atteggiamento di Autostrade era ostile, ma noi abbiamo fatto comunque lo studio. In corso d’opera, l’atteggiamento di Autostrade si sta modificando. Sono fiduciosa”.

Torterolo ha ribadito che talvolta per percorrere una distanza di 4 chilometri, tra Albisola e Savona, ci si impiega oltre un’ora e questo, a suo avviso, deve essere motivo di riflessione per trovare delle risposte adeguate: “L’assessore Paita ha fornito una risposta interlocutoria, confermando l’importanza dell’opera ma ribadendo che ad oggi non sarà finanziata ma inserita in uno studio globale sulle infrastrutture della zona dando pertanto speranza per una soluzione favorevole per il futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Quanti soldi è costato questo progetto (poco significativo)?