IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio: la Veloce esce dalla Coppa Italia con una sconfitta

Savona. Finisce qui la Coppa Italia di Eccellenza nel girone B per Veloce, Genova Calcio e Cogoleto. Quest’ultima ha pareggiato con la Sestrese di Monteforte mentre la Veloce di mister Quintavalle ha immeritatamente perso in casa contro la squadra di Beppe Maisano.

Parte subito in quarta la squadra genovese e già al 6′ c’è una grande conclusione in porta da parte di Memoli che esce di poco a lato. Padroni di casa che faticano ad uscire dalla propria tre quarti ma che col passare dei minuti trovano i tempi giusti di manovra e si presentato diverse volte davanti al n°1 ospite mancando però di precisione.

Al 29′ brutta entrata, anche se involontaria, da parte di Parodi sul portiere ospite che rimane a terra ed è necessario l’intervento dei sanitari per fargli riprendere il gioco.

Primo tempo comunque di marca genovese con il n°1 velociano protagonista di molti interventi importanti e tra questi al 38′ un autentico miracolo su Memoli lanciato a rete. Episodio che ha lasciato un pò col fiato sospeso è stata la botta in faccia ricevuta da De Luca che cade a terra facendo temere il peggio. Per fortuna dopo poco si rialza senza conseguenze.

Al 40′ grande opportunismo di Parodi che ruba palla in attacco e si presenta da solo in area ospite ma calcia con poca precisione e il n°1 di Maisano neutralizza quella che poteva essere la palla del vantaggio della Veloce.

Gol sbagliato gol subito è un detto che purtroppo si avvera. Infatti passano solo due minuti e su un pallone lungo a saltare i centrali di difesa, si inserisce il n°11 Memoli che deposita il gol per il Genova Calcio.

Nella ripresa i padroni di casa entrano più convinti e più cattivi agonisticamente tanto che la manovra ospite viene arginata a centrocampo. Nella Veloce entrano Schirra, Pentenero e Quintavalle per Facello, Cerato e Parodi. L’ingresso in campo di Quintavalle, porta ai granata un notevole peso offensivo e al 27′ Barranca lancia lungo verso lo stesso Quintavalle che stà per calciare a rete ma il primo assistente, Manuzi di Imperia reputa il n°18 velociano in posizione di off-side scatenando la rabbia dei padroni di casa per il fuorigioco inesistente.

Al 31′ è ancora protagonista il portiere velociano Cerone che dice di no ad un missile di Gazzano deviando la palla in angolo. Nei minuti di recupero sale in cattedra l’arbitro signor D’Amico di Imperia. Barranca lancia in area Quintavalle in una azione fotocopia a quella del fuorigioco inesistente, e il n°5 Bondelli trattiene vistosamente il granata scaraventandolo a terra. Rigore sacrosanto e incontestabile, ma il direttore di gara dice di no e subito dopo fischia la fine delle ostilità. Tantissime e giuste le proteste dei velociani, anche se la posta in palio era ormai della Sestrese vincitrice del girone, per l’ingiusta decisione dell’arbitro nei loro confronti.

Una analisi della gara vede sicuramente pendere l’ago della bilancia a favore dei genovesi, ma c’è anche da dire che se le due decisioni arbitrali che hanno penalizzato i granata fossero state corrette, l’esito della gara sarebbe stato un equo pareggio.

Veloce: Cerone – Gatto – Barranca – Pagano – Pesce – Facello (Schirra) – De Luca – Grasso – Cerato (Pentenero) – Giannone – Parodi (Quintavalle). A disp.: Giaretti – Gaggero – Gagliostro – Bondi. All. R. Quintavalle.
Genova Calcio: Grosso – Raso – Pelosi (De Moro) – Donato – Bondelli – Maisano – Corallo – Bevigni – Rossi (Ramenghi) – Gazzano – Memoli. A disp.: Consigliere – Oneto – Majorana – Messina – Calcagno. All. B. Maisano.
Arbitro: D’Amico (Imperia). Guardalinee: Manunzi e Sciavon (Imperia).

S.B.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.