IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio femminile, amichevole ad Acqui. Mister Piccardo: “Partiamo da zero ma ho un gruppo forte”

“Sono due società con la stessa voglia di crescere nel calcio femminile – riconosce il tecnico rossoblù Piccardo – Mister Fossati, oltre che essere stato un grande calciatore è un vero appassionato di calcio in rosa.

Nella scorsa stagione ha sfiorato la promozione in serie A con l’Alessandria, prima di lanciarsi in questa nuova avventura.

L’Acqui giocherà, da favorita, nella serie D piemontese”.

Il Vado si presenta ai nastri di partenza della stagione con una squadra rivoluzionata: “Ci presentiamo a fari spenti a questo campionato”, dichiara l’allenatore del Vado.

“Innanzitutto l’incertezza sui campionati ha creato molte problematiche nelle conferme delle ragazze. Abbiamo perso il portiere Ausanio, il difensore Michela Salvo, Chiara Figone e Sara Rinaldi, capocannoniere rossoblù nella scorsa stagione, il tutto negli ultimi giorni”.

Si parte, quindi, da zero ma consapevoli delle proprie qualità: “Sappiamo di avere un gruppo forte tecnicamente, ma che avrà bisogno di un paio di mesi per rendere al meglio dati i notevoli cambiamenti in rosa e di modulo.

Siamo sempre il Vado, quando scendiamo in campo saremo sempre la squadra da battere per chiunque. Non facciamo sconti e siamo agguerriti”, dice con orgoglio mister Piccardo.

-->

Vado L. Non solo uomini. Il calcio è anche rosa e oggi torna in campo la squadra femminile del Vado con i “colleghi” maschi di Fresia impegnati in trasferta sul campo del Chieri.

Questo pomeriggio – Stadio Ottenghi ore 17 – le ragazze allenate da mister Piccardo scenderanno in campo per una sfida ricca di contenuti.

“Sono due società con la stessa voglia di crescere nel calcio femminile – riconosce il tecnico rossoblù Piccardo – Mister Fossati, oltre che essere stato un grande calciatore è un vero appassionato di calcio in rosa.

Nella scorsa stagione ha sfiorato la promozione in serie A con l’Alessandria, prima di lanciarsi in questa nuova avventura.

L’Acqui giocherà, da favorita, nella serie D piemontese”.

Il Vado si presenta ai nastri di partenza della stagione con una squadra rivoluzionata: “Ci presentiamo a fari spenti a questo campionato”, dichiara l’allenatore del Vado.

“Innanzitutto l’incertezza sui campionati ha creato molte problematiche nelle conferme delle ragazze. Abbiamo perso il portiere Ausanio, il difensore Michela Salvo, Chiara Figone e Sara Rinaldi, capocannoniere rossoblù nella scorsa stagione, il tutto negli ultimi giorni”.

Si parte, quindi, da zero ma consapevoli delle proprie qualità: “Sappiamo di avere un gruppo forte tecnicamente, ma che avrà bisogno di un paio di mesi per rendere al meglio dati i notevoli cambiamenti in rosa e di modulo.

Siamo sempre il Vado, quando scendiamo in campo saremo sempre la squadra da battere per chiunque. Non facciamo sconti e siamo agguerriti”, dice con orgoglio mister Piccardo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.