IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Banca Carige, Castelbarco nuovo presidente: odg in Consiglio regionale per i 6 mila dipendenti del gruppo

Più informazioni su

Liguria. “Ringrazio gli azionisti per la fiducia che ci hanno voluto accordare. Vorrei porgere un saluto a tutti i dipendenti del gruppo e dire loro che possono lavorare sereni: l’unione di tutti ci permetterà di affrontare i problemi che abbiamo di fronte”. La rivoluzione di Banca Carige arriva oggi ad un punto di svolta con la nomina a presidente di Cesare Castelbarco Albani.

Il nuovo numero uno dell’istituto promette condivisione delle scelte, ma anche rapidità: entro ottobre – ha assicurato – ci sarà il piano strategico di Carige, come chiede Banca d’Italia, fatto dal nuovo amministratore delegato che verrà scelto con l’aiuto di una società di “cacciatori di teste”.

Castelbarco ha ricordato che Bankitalia ha chiesto un rafforzamento patrimoniale di 800 milioni con la vendita degli asset non core ma non esclude cambiamenti: “se serviranno aggiustamenti discuteremo e cercheremo eventuali modifiche al piano originario sempre muovendoci secondo le indicazioni della vigilanza. L’obiettivo è il rafforzamento sul piano nazionale – ha aggiunto Castelbarco – per restare il sesto o settimo gruppo nazionale”.

Il nuovo Cda di Carige, inoltre, potrebbe anche discutere una eventuale azione di responsabilità nei confronti dei vertici delle compagnie di assicurazioni di Carige. “Mi assumo ben volentieri l’impegno di un rinnovamento – ha aggiunto Castelbarco -. Voglio rendere tutto molto trasparente e avere rapporti chiari e diretti. I Cda delle controllate non hanno però un vincolo di mandato. Mi auguro che la sensibilità delle persone le porti a prendere decisioni al riguardo”.

Intanto nel corso del Consiglio regionale di oggi è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno, primo firmatario Antonino Miceli (Pd) e sottoscritto dai gruppi di maggioranza e minoranza, che impegna la giunta “a svolgere ogni azione possibile affinché siano garantiti gli attuali livelli occupazionali nel gruppo e Banca Carige rimanga banca del territorio ligure, anche sostenendo, analogamente a quanto è stato disposto per gli altri istituti bancari, una proroga di 4 mesi per la sua ricapitalizzazione”.

Nel documento si ricorda che il gruppo conta oltre 6 mila dipendenti di cui circa 3 mila in Liguria, mille nelle diverse sedi centrali e 450 nel settore assicurativo. Nell’ordine del giorno viene auspicato un rinnovamento del management del gruppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.