Ata consegna a Pietra Ligure la prima tranche di mezzi elettrici: raccolta rifiuti a zero emissioni - IVG.it

Ata consegna a Pietra Ligure la prima tranche di mezzi elettrici: raccolta rifiuti a zero emissioni

Pietra Ligure. Dal primo luglio 2013 Ata ha ottenuto l’appalto sui rifiuti a Pietra Ligure, sostituendo Aimeri e nella piazza centrale si è svolta la presentazione dei nuovi mezzi elettrici, a zero emissioni, che l’azienda savonese ha dato in dotazione alla cittadina pietrese. “Consegniamo la prima tranche di mezzi ecologici che ha contraddistinto il nostro progetto vincente per il cantiere di Pietra Ligure, dai minicompattatori per la raccolta differenziata fino all’innovativo Twizy Renault che consentirà di svolgere in maniera rapida un giro di controllo sul servizio rifiuti” ha detto la presidente di Ata Sara Vaggi, che ha preso parte alla presentazione assieme al sindaco Luigi De Vincenzi e all’assessore regionale Renata Briano.

“Ata da Savona si sposta a ponente in quanto la legge ci consente di partecipare alle gare d’appalto sulla gestione dei rifiuti nei comuni e il nostro obiettivo di espanderci ancora, portando in altre realtà della Provincia di Savona il nostro modello di attività e servizio” ha concluso la presidente di Ata.

“Con Ata Pietra Ligure ha fatto un grosso passa avanti sul fronte dello smaltimento dei rifiuti, avremo tutto il servizio gestito con mezzi elettrici ed in futuro con mezzi a metano. Come Comune, anche su questo fronte, stiamo percorrendo al meglio la strada della tutela ambientale” ha evidenziato il sindaco Luigi De Vincenzi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.