IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arrestati dopo aver creato scompiglio al pronto soccorso: polacco e tedesca chiedono scusa e patteggiano

Savona. “E’ tutta colpa dell’alcol, chiediamo scusa”. Così, questa mattina in tribunale, i due ragazzi arrestati sabato sera per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni al pronto soccorso del San Paolo di Savona hanno giustificato quello che è successo. I due, Arianne Susanna Adamska, tedesca classe ’90, e Szewszyn Slawomir, polacco dell’86, in evidente stato di ebbrezza sono stati accompagnati in ospedale e lì hanno dato in escandescenze prima contro altri pazienti e personale medico, poi con i poliziotti delle Volanti.

La coppia, prima che arrivasse la polizia, ha anche spintonato un uomo ed il figlio minorenne che erano in pronto soccorso in attesa di notizie di una loro parente. Poi non hanno risparmiato insulti e minacce verso nessuno: per questo per loro è così scattato l’arresto resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Questa mattina in aula, attraverso gli interpreti arrivati in tribunale visto che loro non parlano italiano, i due giovani si sono scusati ed hanno ammesso le proprie responsabilità. “Siamo qui in vacanza, io faccio il cuoco ad Amsterdam – ha precisato il ragazzo – Abbiamo bevuto e non ci siamo resi conto di quello che facevamo”.

Il giudice ha convalidato l’arresto di entrambi disponendo l’immediata scarcerazione con l’obbligo di dimora fuori da Savona. Adamska e Slawomir hanno poi optato per un patteggiamento a otto mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mrscultz

    Penso proprio che sia in Germania che in Polonia sarebbe finita in modo diverso!