IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola, prende a calci e pugni l’espositore di una tabaccheria e minaccia il commerciante: arrestato

Albisola S. Ha sostenuto di aver ricevuto il resto sbagliato e poi si è scagliato con calci e pugni contro il banco espositore del negozio. Protagonista della vicenda è un cinquantottenne, Luigi Giovanni Cosentino, residente a Padova ma domiciliato ad Albisola, che ieri sera ha letteralmente perso la testa nella tabaccheria “Garbarino” di corso Mazzini ad Albisola Superiore. L’uomo ha finito per essere arrestato per danneggiamenti e porto abusivo di arma visto che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di 18 centimetri.

Tutto è iniziato intorno alle 19,30 quando Cosentino, che probabilmente aveva alzato un po’ troppo il gomito, è entrato nella tabaccheria. Il cinquantenne ha fatto acquisiti ed ha pagato, ma una volta ritirato il resto ha perso la testa. Accusando il commerciante di aver reso meno soldi del dovuto ha iniziato a minacciarlo (“ti faccio una testa così”) scagliandosi poi contro il bancone. Gli espositori sono andati in frantumi sotto i calci e pugni di Cosentino: solamente l’intervento dei carabinieri ha messo fine alla reazione violenta.

I militari hanno bloccato l’uomo e lo hanno arrestato con l’accusa di danneggiamento aggravato. Dalla successiva perquisizione è anche emerso che Cosentino portava con sé un coltello e, di conseguenza, è scattata anche la contestazione di porto abusivo di arma. Il cinquantenne sarà processato domani mattina per direttissima in tribunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.