IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, la pioggia non ferma la Granfondo Noberasco: ecco vincitori e classifiche

Albenga. “Voglio ringraziare tutti i classificati che stamattina hanno avuto fiducia nelle mie parole prendendo parte alla manifestazione nonostante la copiosa acqua che stava cadendo. A loro verrà riconosciuto uno sconto del 50% sull’iscrizione 2014, come premio alla fiducia”. Queste sono state le parole di Vittorio Mevio all’apertura delle cerimonia di premiazione della Granfondo Noberasco.

Una giornata iniziata sotto una forte pioggia battente quella di domenica 29 settembre, quando ad Albenga si stava approntando la 6a edizione della Granfondo. Le previsioni meteorologiche annunciavano pioggia per tutta la giornata, ma Vittorio Mevio, patron della manifestazione, non si è perduto d’animo e con un giro di telefonate, si è assicurato dello stato del percorso di gara: acqua solo sul versante marino e tempo asciutto nell’entroterra. E così è stato.
Alle ore 9.30 precise, 270 ciclisti, degli oltre 800 iscritti, prendono regolarmente il via, per affrontare il percorso di 116 chilometri sviluppato tra la Valle Pennavaire, l’alta Valle Tanaro e la Valle Arroscia. La pioggia cade fino all’imbocco dell’ascesa verso Caprauna, dove è la nebbia ad avvolgere i ciclisti. Ma allo scollinamento la situazione migliora e sul versante piemontese il tempo è clemente, sebbene le strade siano bagnate.

La prima fuga di giornata prende vita a Nasino per opera del brianzolo Stefano Sala in casacca Carimate Kuota, del varesotto Riccardo Toia, vincitore della precedente edizione e Fabrizio Casartelli, compagno di Sala. I tre procedono con un buon passo e sono i primi a presentarsi al GPM di Caprauna, incalzati dagli inseguitori, ben controllati dai compagni di squadra dei fuggitivi. Il distacco viene annullato nella successiva discesa, con il battistrada ormai composto da una decina di atleti. E’ la discesa del Colle di Nava a favorire la fuga giusta. E’ l’imperiese Roberto Pistis (Team Giant) a forzare il ritmo, frantumando il gruppo. Alle sue ruote restano solo Sala e il suo compagno biellese Andrea Paluan. Sulla salita verso Gazzo, i due giallo-fluo aumentano il ritmo e scaricano l’imperiese, andando solitari verso il traguardo, dove giungono mano nella mano. Il sistema elettronico assegna però la vittoria a Sala, ponendo Paluan al secondo posto. Si devono aspettare alcuni minuti per vedere giungere un intrepido Pistis, che riesce a salire sul terzo gradino del podio, con un margine risicatissimo sui propri inseguitori.

Senza storia la storia della corsa femminile, dove è ancora la torinese Olga Cappiello a salire sul gradino più alto del podio. Sul secondo sale la valtellinese Valentina Mabritto, mentre al terzo la novarese Sabrina De Marchi.
Tra le società la vittoria è andata al sodalizio milanese Team Cinelli Glass’nGo, che precede il sanmaurese CC Piemonte e il concittadino Jolly Europrestige.

La festa è terminata all’interno del Palamarco dove è stato servito un prelibato pasta party con pasta al pesto o ai frutti di mare, arrosto, frutta, merendina, pane e acqua, il tutto preceduto da un delizioso aperitivo.
Ricche e sontuose e le premiazioni che hanno visto consegnare cesti di prodotti Noberasco a tutti i premiati.

Classifica Maschile
1. Stefano Sala (Team Carimate Kuota); 03:21:26; 33,68; 2. Andrea Paluan (Team Carimate Kuota); 03:21:26; 33,68; 3. Roberto Pistis (Team Giant Gsg Store Ospedaletti); 03:25:59; 32,93; 4. Riccardo Toia (Asd Equipe Exploit); 03:26:01; 32,98; 5. Riccardo Corbetta (Team Carimate Kuota); 03:26:11; 32,91; 6. Alain Seletto (Ezio Borgna Factory Cycling Team); 03:28:59; 32,46; 7. Emanuele Poeta (Ponte Cycling Team); 03:29:00; 32,47; 8. Nicola Bennato (Team Oliveto A.S.D.); 03:30:35; 32,23; 9. Pietro Remistani (Team Blu Di Mare); 03:33:22; 31,81; 10. Emiliano Dell’Oriente (Polisportiva Ciclistica Arnasco Pizzeria Il Pirata); 03:35:01; 31,53.

Classifica Femminile
1. Olga Cappiello (Team Cinelli Glass’Ngo); 03:47:44; 29,77; 2. Valentina Mabritto (Asd Caam Corse); 04:02:10; 28,01; 3. Sabrina De Marchi (Team Cinelli Glass’Ngo); 04:07:04; 27,45; 4. Barbara Ramorino (Uc Ezio Borgna Isdc); 04:09:59; 27,14; 5. Isabella Mitrotti (Asd Cassinis Cycling Team); 04:28:12; 25,29.

Classifica Società: 1. Team Cinelli Glass’nGo ; 2. ASD CC Piemonte; 3. Jolly Europrestige.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. il bonobo
    Scritto da il bonobo

    Ai 270 ciclisti partecipanti sarà riconosciuto uno sconto del 50% per l’edizione del 2014!!! Complimenti, spero che i 550 che saggiamente hanno deciso di stare a guardare non si iscrivino nuovamente il prossimo anno. E’ una vergogna che non venga rimborsata la quota d’iscrizione (variabile sino a € 30), o almeno tenuta valida l’iscrizione per la prossima edizione.
    Con le condizioni meteo preannunciate c’era davvero la concreta possibilità di farsi molto, molto male.
    Tanto di cappello per chi a deciso di partire, così come per chi ha preferito non rischiare.
    Pessima organizzazione!!!!