IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accademia Galateo, dagli stivali alle canotte: “L’estate del cattivo gusto”

Più informazioni su

Estate in via di archiviazione e tempo di bilanci: anche per l’Accademia Italiana Galateo che delinea una sorta di fotografia della maleducazione e del cattivo gusto sotto il sole d’agosto. Ecco di seguito in otto punti le osservazioni dei tutori delle buone maniere, contenenti i suggerimenti per il futuro.

“Le calzature sono davvero state una delle grandi pecche dell’estate. Gli stivali in estate non si devo assolutamente usare, soprattutto sotto vestiti leggeri di seta o cotone. Stessa bocciatura per le infradito da spiaggia indossate in città, possono essere comode per camminare sulla sabbia e per uscire dalla doccia, la loro funzione finisce qui”.

“Altro punto dolente: gli occhiali da sole. Il loro nome già lo dice, devono essere usati quando c’è il sole. Mai quando ci si presenta e quando si parla con qualcuno e soprattutto mai di notte, neanche per reggere i capelli. Le montature eccessive… lasciatele alle soubrette”.

“Facebook è ormai parte della nostra quotidianità. Ma deve essere usato con garbo, pubblicare cibi o piatti cucinati è sempre di cattivo gusto. Ugualmente di cattivo gusto sono le foto dei paesaggi con il primo piano delle proprie gambe. Forse le vacanze è meglio godersele che postarle”.

“Importante è ricordare che il vestito da sera ha una sua precisa funzione e non deve essere usato alle feste informali, soprattutto in spiaggia, dove non sono ammessi i tacchi a spillo soprattutto per chi già non riesce a camminarci per strada”.

“Canotte e tatuaggi sono stati il vero incubo dell’estate 2013, l’indumento utilizzato in passato sotto la camicia è diventato un must per la virilità. Assolutamente di cattivo gusto e peggiorato dall’uso di leggings da uomo e l’esibizione incondizionata di tatuaggi”.

“L’abbronzatura può essere una piacevole sensazione ma non deve essere assolutamente un’ossessione. Essere neri come il carbone sicuramente non vi renderà più belli”.

“Le conversazione sono sempre il punto peggiore dell’estate. Vi consigliamo per il 2014 di lasciare in valigia le riviste scandalistiche e di portare con voi un buon libro. Non esiste tema peggiore di conversazione che il gossip”.

“La tecnologia deve essere utilizzata con parsimonia, se siete ad una cena o in compagnia evitate di avere la mano incollata al vostro smartphone o ipad, cercate di dimenticare per un momento la connessione e godetevi la conversazione. Ugualmente per la macchina fotografica, evitate di fermare continuamente persone per fare foto al vostro innamorato sotto ad un arco o davanti ad un paesaggio”.

E infine l’auspicio del’Accademia Italiana Galateo: “Speriamo che il cattivo gusto sia finito e non continui con il rito del rientro dove si costringono amici e parenti a assistere alla mostra delle fotografie o peggio dei filmati delle vostre vacanze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.